TESTAMENTO BIOLOGICO/ Fine vita, la Commissione Affari costituzionali dà parere positivo

- La Redazione

La Commissione Affari costituzionali della Camera ha dato parere positivo al disegno di legge sul biotestamento. Si attende oggi il parere della Commissione Giustizia.

OSPEDALEr400
Fotolia

La Commissione Affari costituzionali della Camera ha dato parere positivo al disegno di legge sul biotestamento. Si attende oggi il parere della Commissione Giustizia.

La Commissione Affari costituzionali della Camera ha dato parere positivo al disegno di legge sul biotestamento a patto che, tuttavia, vengano rispettate due condizioni: è necessario esplicitare maggiormente cosa significhi eutanasia e sopprimere il carattere vincolante del parere del collegio medico. Quest’ultimo punto è tra i più delicati e, come riporta Avvenire, recita: «Se c’è dissenso tra il medico e la persona ormai incapace di comunicare (la cui volontà precedentemente espressa viene sostenuta dal fiduciario), occorre rivolgersi a un collegio di tre medici il cui parere è vincolante per decidere il da farsi, salvo il fatto che il medico può sottrarsi personalmente dal compiere o non compiere atti che contrastino con la sua convinzione scientifica ed etica».

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO 

 
Oggi, invece, è atteso il parere della commissione Giustizia, mentre domani la commissione Affari sociali portebbe dare un parere su quelli delle altre due commissioni e decidere se predisporre linvio in Aula del testo. La discussione in Aula, prevista inizialmente per il 21 febbraio potrebbe slittare di una settimana a causa dello slittamento dell’approvazione del maxiemendamento al decreto Milleproroghe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori