ALGERIA/ Rapita turista italiana 53enne. Forse è coinvolta Al Qaeda,

- La Redazione

Una donna di 53 anni è stata rapita in Algeria. Da due giorni non si hanno più sue ntizie e sarebbe stata portata in Niger.

desertoR400
Foto: Ansa

Una donna di 53 anni è stata rapita in Algeria. Da due giorni non si hanno più sue ntizie e sarebbe stata portata in Niger.

Una donna di 53 anni è stata rapita in Algeria. A renderlo noto è il quotidiano Echourouk, confermato dai servizi di intelligence. Anche l’Ambasciata italiana sarebbe dello stesso avviso. In ogni caso, la Farnesina sta verificando la notizia attraverso l’unità di crisi. Pare che la 53enne sia stata rapita nel sud del Paese, nei pressi di

Djanet e che sarebbe stata portata nel vicino Niger. Sarebbero ormai due giorni che non si hanno più sue notizie. Si trovava in Algeria per un soggiorno che sarebbe dovuto durare un mese e che era iniziato lo scorso 20 gennaio.

CLICCA >> PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Le “fonti certe” del quotidiano riferiscono che il rapimento sarebbe stato scoperto dalle forze di sicurezza algerine, messe in allarme da una guida turistica della comitiva cui aveva preso parte l’italiana rapita. Non è escluso che con il rapimento abbia a che fare -Qaeda nel Maghreb islamico, che nella regione ha già compiuto diversi rapimenti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori