BANCO ALIMENTARE/ In Abruzzo aumentano i poveri ma anche il cibo donato

- La Redazione

Sono aumentati del 7,2 % i poveri assistiti dal Banco Alimentare dell’Abruzzo, maggiore la crescita del cibo redistribuito dall’associazione con sede a Pescara

BANCO_ALIMENTARE_PACCHI2_phixr
I pacchi alimentari per i più bisognosi (immagine d'archivio)

BANCO ALIMENTARE – Aumenta la povertà in Abruzzo secondo i dati dell’Associazione Banco Alimentare dell’Abruzzo che visto nel 2011 le persone in condizioni di disagio assistite aumentare a 32.920, a fronte delle 30.713 del 2010, con un incremento del 7,2 per cento. Il Banco Alimentare dell’Abruzzo assistE questi indigenti fornendo cibo a 193 strutture convenzionate atraverso le quali sono stati redistribuiti 2.188.473 kg di prodotti, mentre nel 2010 erano state 1.910.837 dell’anno precedente, con un incremento pari al 14,5 per cento.

“Sono numeri – commenta Luigi Nigliato, presidente del Banco Alimentare dell’Abruzzo – che da un lato testimoniano il progressivo aumento di condizioni di povertà in Abruzzo, che indebolisce ogni giorno di più quello che un tempo era il “ceto medio”. Dall’altro, parlano della crescente sensibilità di aziende agroalimentari e grande distribuzione, che hanno capito l’importanza di combattere lo spreco donando le eccedenze e partecipando ad una azione sociale di bene. In questo senso la catena della solidarietà nella nostra regione, che ci vede seriamente impegnati, diventa ogni anno più rodata, a beneficio davvero di tutti”.

BANCO ALIMENTARE ABRUZZO CONTINUA, CLICCA QUI SOTTO

Ill Banco Alimentare dell’Abruzzo ha sede in via Celestino V a Pescara,  quotidianamente raccoglie da aziende agroalimentari, grande distribuzione e Agea (Agenzia per Erogazioni in Agricoltura) le eccedenze alimentari e le distribuisce ai poveri della nostra regione mediante una consistente rete di strutture convenzionate (associazioni di volontariato, parrocchie, caritas, enti assistenziali, case famiglia, mense dei poveri e via dicendo).

Il 2011, dunque, sarà per il Banco Alimentare dell’Abruzzo un anno di intenso lavoro, che si è aperto con una buona notizia: la stipula nelle settimane scorse di un accordo con Vega Prefabbricati, azienda di Controguerra (Te) leader in Abruzzo nel settore dei prefabbricati, che per ogni contratto stipulato devolverà una somma al Banco, sostenendone le attività. Accordo che si aggiunge a quello sottoscritto in passato con la società editoriale M&N Service nell’ambito del Marketing Sociale Abruzzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori