LAMPEDUSA/ Affonda barcone proveniente dalla Tunisia. Almeno 35 i dispersi

- La Redazione

Un’imbarcazione salpata dalle coste tunisine e diretta verso Lampedusa si è ribaltata a poche ore dalla partenza. Su 40 persone a bordo, 35 sono disperse in mare.

barconoR400
Foto Ansa
Pubblicità

Lampedusa,barcono,libia,dispersi,barcone,imbarcazione,superstiti,tunisia

SI RIBALTA UN BARCONE – 35 DISPERSI – Un’imbarcazione salpata dalle coste tunisine e diretta verso Lampedusa si è ribaltata a poche ore dalla partenza. Su 40 persone a bordo, 35 sono disperse in mare.

Almeno 35 i dispersi in mare dopo che un’imbarcazione proveniente dalla Tunisia ha fatto naufragio al  largo delle coste di Lampedusa. Erano almeno 40 le persone a bordo. Cercavano di raggiungere l’Italia. Stando ai racconti dei superstiti, in seguito verificati dalla capitaneria di porto, si erano imbarcati ieri sera, attorno alle 21. Dopo un paio d’ore, quando ancora si trovano in acque tunisine, il barcone si è ribaltato. Solo in 5 si sono salvati grazie all’intervento di un’altra imbarcazione di immigrati che stava compiendo il medesimo tragitto e che passando nella zone della tragedia ha raccolto i superstiti, che sono riusciti a superare la notte fino al sopraggiungere dei soccorsi nuotando.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Anche la seconda nave si è poi trovata in analoghe difficoltà e ha potuto raggiungere le coste italiane evitando il peggio solo grazie all’aiuto dei militari italiani che hanno scortato il natante fino a Lampedusa. Nel frattempo, continuano gli sbarchi in Italia. Nelle ultime ore la Guardia di finanza ha soccorso 12 barconi con complessivamente 816 perone a bordo. Una nave con 1800 persone a bordo, salpata dal porto di Misurata, avrebbe, invece, fatto ritorno in Libia

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori