SCIOPERO NAZIONALE DEI TRASPORTI/ IL 31 marzo e il 1 aprile sciopero nazionale dei mezzi pubblici e dei treni. Le info e i numeri utili

- La Redazione

Nuovo sciopero dei mezzi pubblici a cui si aggiunge anche lo sciopero nazionale delle ferrovie. Blocco  totale dei trasporti in tutta Italia nelle giornate del 31 marzo e 1  aprile

sciopero-gentecheaspettaR400
Immagine d'archivio

Ancora sciopero dei trasporti e ancora disagi per i cittadini. Il 31 marzo e il 1 aprile prossimo uno sciopero nazionale dei mezzi pubblici e delle ferrovie. Disagio totale in arrivo dunque, sarà praticamente impossibile muoversi.

Non sono ancora del tutto chiare le modalità. Al momento è annunciato per il 31 marzo lo sciopero nazionale di tutti i bus che fanno collegamenti extraurbani. Il primo aprile si fermeranno bus, metro e tram che effettuano servizi metropolitani. Le modalità come sempre saranno differenti di città in città. A Milano sembra confermato l’orario abituale: blocco dalle 8.45 del mattino fino alle 13, ripresa del servizio fino alle 18 e poi di nuovo blocco totale fino a termine servizio. Lo sciopero delle ferrovie invece comincerà dalle 21 di giovedì 31 marzo, fino alle 21 di venerdì 1 aprile, sciopero anche per gli addetti al trasporto ferroviario e servizi accessori. A indire l’agitazione le organizzazioni sindacali  Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast. Si tratta del mancato rinnovo del contratto che interessa circa 240mila lavoratori.

Roma e il Lazio poi subiranno un particolare disagio nel disagio: dal 24 marzo infatti fino al 9 aprile sono state fermate per lavori di manutenzione queste linee:  Fr1( Orte – Fiumicino Aeroporto), Fr2 (Roma – Tivoli), Fr3 (Roma – Viterbo), Fr5 (Roma – Civitavecchia), Fr6 (Roma – Cassino) e la Orte – Viterbo. Al momento si consiglia di tenersi informati tramite i siti delle aziende locali dei trasporti. Per Milano: sito internet www.atm-mi.it e numero verde 800.80.81.81. Roma, numero verde 06.57003, sito ufficiale dell’azienda Atac. Sito delle ferrovie dello Stato: http://www.ferroviedellostato.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori