SCIOPERO TRENI/ Il 31 marzo e l’1 aprile, lo sciopero di 24 ore dei treni – Info, orari, numeri utili e corse garantite

- La Redazione

Da giovedì 31 marzo, in tutta Italia, è previsto uno sciopero di 24 ore dei lavoratori delle ferrovie. Tutte le informazioni e i numeri utili sullo sciopero dei treni

sciopero-gentecheaspettaR400
Immagine d'archivio

Da giovedì 31 marzo, in tutta Italia, è previsto uno sciopero di 24 ore dei lavoratori delle ferrovie. Tutte le informazioni e i numeri utili sullo sciopero dei treni

E’ confermata la due giorni di sciopero che domani e venerdì regalerà disagi terrificanti a pendolari, viaggiatori, studenti lavoratori o turisti. Un’astensione dal lavoro che interesserà tutti i mezzi pubblici: bus, tram, metropolitane e ferrovie. Il personale del trasporto pubblico incrocia le braccia per 24 ore, quindi, aderendo all’agitazione indetta da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast. La protesta è stata organizzata contro «il mancato rinnovo del contratto nazionale, scaduto da oltre due anni, e per i tagli al trasporto pubblico locale». 

«Il negoziato – fanno sapere le organizzazioni sindacali – a causa di un atteggiamento negativo delle controparti datoriali, protese ad incassare maggiori flessibilità senza offrire nessuna contropartita, non lascia intravedere alcuno spiraglio per i circa 240 mila lavoratori interessati, anche per l’assenza di un ruolo incisivo da parte del Governo, che anzi  contribuisce a peggiorare il quadro riducendo le risorse per l’intero settore». Ebbene: in virtù di queste considerazioni, quindi, è stato deciso che lo sciopero sarà così articolato: giovedì 31 marzo aderiscono gli addetti ai mezzi extraurbani; venerdì 1 aprile quelli dei mezzi urbani.

CLICCA > >QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Lo sciopero dei treni su tutta la tratta nazionale, inizierà alle 21 di giovedì 31 marzo per concludersi alla stessa ora del giorno successivo. In ogni caso, come  prevede la legge, Trenitalia è tenuta a garantire i servizi minimi di trasporto che sono stati predisposti in seguito ad accordi con le organizzazioni sindacali ritenuti idonei dalla Commissione di Garanzia per l’attuazione della Legge 146/1990.  In particolare, per quanto riguarda il trasporto locale si effettueranno le corse nelle fasce orarie di maggior frequentazione, ovvero dalle ore 06:00 alle ore 09:00 e dalle ore 18:00 alle ore 21:00.

Trenitalia, inoltre, comunica che i treni che si trovano in viaggio quando lo sciopero è iniziato, di norma, arrivano alla destinazione finale se questa è raggiungibile entro un’ora dall’inizio dell’agitazione sindacale; trascorso queeto periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale.Trenitalia può garantire ulteriori servizi integrativi che sono segnalati da avvisi nelle stazioni ferroviarie e dagli organi di informazione.

 

Per i treni garantiti in caso di sciopero regione per regione  clicca qui; per ulteriori informazioni, chiama il numero 89 20 21 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori