INCIDENTE AEREO/ Si salva il paziente che aspettava il trapianto di cuore. L’organo nuovo non utilizzabile

- La Redazione

Un  aereo che trasportava un cuore da trapiantare e l’uomo che lo avrebbe dovuto ricevere, ha subito un incidente. L’uomo si è salvato ma il cuore non era più utilizzabile.

OSPEDALEr400
Fotolia

Un  aereo che trasportava un cuore da trapiantare e l’uomo che lo avrebbe dovuto ricevere, ha subito un incidente. L’uomo si è salvato ma il cuore non era più utilizzabile.

Nella notte del due marzo un aereo che trasportava un cuore da trapiantare e l’uomo che avrebbe dovuto ricevere il nuovo organo,ha subito un incidente. A bordo si trovavano, oltre al pilota, anche un’equipe medica L’aereo, un Air Ambulance, mentre stava decollando si è piegato urtando un ala ed è uscito di pista rompendo il carrello. Nessun ferito, ma il cuore non è stato più trapiantabile a causa del ritardo causato dall’incidente. Un’allerta internazionale ha consentito di trovare d’urgenza un altro cuore, che è stato così trapiantato sul paziente di 58 anni, presso l’ospedale Molinette di Torino, che si è salvato.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

L’uomo soffriva di cardiomiopatia ischemica terminale e aveva già subito tre by-pass aorto-coronarici. Adesso si trova i terapia intensiva. L’incidente sarebbe stato causato dal maltempo. Il cuore che non si è potuto utilizzare apparteneva ad una donatrice di 50 anni morta per emorragia cerebrale mentre quello recuperato d’urgenza apparteneva ad un donatore di Lecco di 43 anni morto per emorragia cerebrale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori