GEMELLINE SCOMPARSE/ Ritrovato il chip del navigatore satellitare di Matthias Schepp

- La Redazione

E’ stato ritrovato il microchip del navigatore satellitare del padre delle gemelline scomparse. Gli investigatori sperano che vi sia contenuta la memoria dei suoi spostamenti. 

gemelline-R400
Foto Ansa

E’ stato ritrovato il microchip del navigatore satellitare di Matthias Schepp, il padre delle gemelline scomparse. Gli investigatori sperano che vi sia contenuta la memoria dei suoi spostamenti.

E’ stato ritrovato il microchip navigatore satellitare di Matthias Schepp. Il padre e rapitore delle gemelline scomparse lo aveva nascosto sotto delle pietre a circa quindici metri dal punto della ferrovia in cui si era suicidato lasciandosi travolgere da un treno alla stazione di Cerignola Campagna. Il microchip con la memoria del navigatore è stato ritrovato intorno alle 10.15 dai volontari e dalle polizia che stavano effettuando le ricerche lungo i binari della stazione. La scheda, in particolare, è stata rinvenuta da un volontario della Protezione civile che lo ha consegnata alla polizia.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUAREA A LEGGERE L’ARTICOLO

Ora sarà inviata alla ditta americana che ha prodotto il navigatore satellitare di Shepp dove sarà verificato se effettivamente vi siano contenuti i dati di navigazione e la memoria gps. A quel punto si apre per gli investigatori la possibilità di risalite a tutti gli spostamenti effettuati dall’uomo nel suo folle viaggio tra dalla Svizzera a Cerignola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori