CLEMENTE RUSSO/ Sospeso dalla Polizia. Alcune scene di Tatanka screditano le forze dell’ordine

- La Redazione

Il pugile e attore Clemente Russo è stato sospeso per sei mesi dal corpo di polizia per alcun scene del film Tatanka scatenato sgradite che non sono state modificate.

clementerussoR400
Clemente Russo è stato tra i protagonisti di Ciao Darwin 6

Il pugile e attore Clemente Russo è stato sospeso per sei mesi dal corpo di polizia per alcun scene del film Tatanka scatenato sgradite che non sono state modificate.

Sospeso per punizione dalla polizia. Per sei mesi. Il pugile Clemente Russo, argento olimpionico, non ha fatto cosa gradita alle forze dell’ordine recitando come protagonista del film Tatanka scatenato, la storia, tratta da La bellezza e l’inferno, di Roberto Saviano, di un ragazzo colluso con la Camorra che si riscatta grazie alla boxe. Alla polizia, in particolare, non sarebbero piaciute alcune scene che aveva chiesto, in fase di produzione, di modificare. Come riporta il quotidiano Il Mattino, il provvedimento di sospensione è stato controfirmato dal capo della polizia, Manganelli e notificato all’atleta da poco. Le scene contestate e non modificate, secondo la polizia, discrediterebbero l’immagine delle forze dell’ordine. Non è tutto: Russo aveva concesso al settimanale Chi un intervista in cui appariva senza veli senza chiederne autorizzazione al corpo di cui fa parte. 

«Lui, come ogni poliziotto è tenuto al rispetto delle regole. Se non lo fa, da esempio positivo si trasforma in negativo», spiegano dal Dipartimento di pubblica sicurezza. La decisione del Dipartimento, che sottolinea «la medaglia non è un passepartout», potrebbe ostacolare il percorso di qualificazione alle Olimpiadi di Londra del 2012.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori