TERREMOTO PALERMO/ Scossa in Sicilia, la magnitudo sarebbe di 4.2 gradi

La scossa di terremoto registrata stamattina 25 aprile al largo della costa siciliana sarebbe stata di 4.2 gradi invece che 3.9 come inizialmente riportato. Nessun danno a edifici o persone

25.04.2011 - La Redazione
SismografoR400
Immagine d'archivio

La scossa di terremoto che è stata registrata stamane al largo di Palermo è stata rivista in rialzo. Questo secondo alcune indiscrezioni riportate dai media, in attesa che l’Istituto nazionale di geofisica dirami un nuovo comunicato stampa ufficiale. La scossa di terremoto invece che di 3.9 gradi sarebbe stato di magnitudo 4.2 della scala Richter. Una scossa forte, ma che per fortuna non ha causato danni a edifici o persone. La scossa è stata registrata infatti al largo delle coste siciliane, all’incirca all’altezza di Ustica, e a una profondità di 35 chilometri, profondità tale che ha evitato fortunatamente ogni possibile rischio tsunami. L’epicentro è stato localizzato dagli esperti dell’Ingv tra Ustica e Palermo. A Palermo la scossa è però stata sentita, specie nei piani alti delle abitazioni, creando panico negli abitanti. La scossa di terremoto è stata avvertita a Palermo intorno alle 9 e 44 di stamane. Non è la prima volta che il capoluogo siciliano è sottoposto a queste situazioni. In mattinata si era verificata un’altra scossa, di magnitudo 3.3, sempre in mare ma a sud dell’Isola, al largo di Scicli, nel Ragusano.

Per di più, nella giornata di ieri e anche stamane verso le ore 8 si erano verificate ben quattro scosse di terremoto al largo dell’Isola di Malta nel canale di Sicilia. La scossa è stata avvertita anche in comuni vicini come Ficarazzi, Villabate, Santa Flavia e Bagheria. Come dicevamo, nessun danno a persone o edifici, a parte la paura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori