MORTO XAVIER TONDO/ ll ciclista della Movistar travolto dalla porta del garage

- La Redazione

E’ morto in un incidente avvenuto tra le mura domestiche il ciclista Xavier Tondo, travolto dalla porta del garage della sua casa di Granada mentre si stava recando agli allenamenti.

xaviertondoR400
Foto Ansa

E’ morto in un tragico incidente avvenuto tra le mura domestiche il ciclista catalano Xavier Tondo. Il corridore aveva 32 anni. Sembra che la porta del garage della sua casa di Granada lo abbia travolto mentre si stava recando agli allenamenti. La notizia è stata diffusa da Radio Granada de la Cadena Ser e confermata da Eusebio Unzue, direttore sportivo del Team Movistar, di cui li ciclista faceva parte. Ad accorgersi che qualcosa non andava era stato il suo compagno di squadra Alejandro Valverde. Non vedendolo arrivare agli allenamenti si era preoccupato ed aveva dato inizio alle ricerche. Appreso quanto accaduto, l’attuale maglia rosa del Giro d’Italia, Alberto Contador, ha scritto su Twitter: «Come è ingiusta la vita e come è difficile capire certe cose. Non riesco a esprimere quello che provo per la morte di Xavier Tondo. Le mie più sincere condoglianze alla sua famiglia. Era una persona divertente, che amava questo sport come tutti. Mi mancherai moltissimo, riposa in pace». Xavies, nato a Tarragona il 5 maggio del ‘78, gareggiava su circuito professionista da otto anni. Era entrato, nel 2003 nella Paternina-Costa de Almería. 

Dopo un periodo nella portoghese Barbot-Gaia, nel 2005 passò alla spagnola Catalunya-Angel Mir per poi approdare alla Volta ao Alentejo e, in seguito, nella Subida al Naranco. Ottenne un quinto posto finale nella Vuelta al País Vasco, nel 2006, con la Relax-GAM, mentre in Portogallo, nel 2007, con la LA-MSS, vinse il Troféu Joaquim Agostinho e il Giro del Portogallo. Nel 2010 passò alla Cervélo TestTeam, con la quale vinse una tappa alla Pargi-Nizza e una alla Vuelta di Catalunya.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori