SANTO DEL GIORNO/ 24 maggio 2011: Madonna Ausiliatrice

- La Redazione

Santo del giorno 24 maggio 2011: Madonna Ausiliatrice. Pio V (1566-1572) le affidò le armate ed i destini dell’Occidente e della Cristianità nella battaglia di Lepanto

raffaello_madonna_sistinaR400
Raffaello, Madonna Sistina, 1513-14

Santo del giorno 24 maggio 2011: Madonna Ausiliatrice – Oggi è il giorno di Maria Ausiliatrice. “Auxilium Christianorum” (‘Aiuto dei Cristiani’) è uno dei begli appellativi che nel corso dei secoli sono stati dati alla Madonna. Con questo titolo la Vergine Maria viene invocata anche nelle litanie a Lei dedicate dette anche Lauretane perché recitate inizialmente a Loreto.
È la scienza teologica della Mariologia a spiegarci tutte le virtù e la vita di Maria, la predestinazione, la maternità, la mediazione, l’intercessione, la verginità, l’immacolato concepimento, i dolori sofferti, l’assunzione. In particolare in diversi scritti e concili si è sempre ribadito il ruolo di mediatrice e soccorritrice che la Madonna svolge e per i quali viene invocata. Ne siamo certi perché Gesù sulla croce ci affidò tutti come figli alla Madonna.
In un occasione particolare la Madonna è stata ufficialmente invocata con il titolo di “Auxilium Christianorum”, quando il grande papa mariano e domenicano san Pio V (1566-1572) le affidò le armate ed i destini dell’Occidente e della Cristianità, minacciati da secoli dai turchi arrivati fino a Vienna, e che nella grande battaglia navale di Lepanto (1571) affrontarono e vinsero la flotta musulmana. Fu proprio grazie a questa vittoria che il papa istituì la festa del S. Rosario. 

I reduci di guerra al ritorno, passando a rendere grazie alla Madonna di Loreto, la invocarono con tale titolo. Il Senato veneziano fece scrivere sotto il grande quadro commemorativo della battaglia di Lepanto, nel Palazzo Ducale: “Né potenza, né armi, né condottieri ci hanno condotto alla vittoria, ma Maria del Rosario” e così a fianco agli antichi titoli di ‘Consolatrix afflictorum’ (Consolatrice degli afflitti) e ‘Refugium peccatorum’ (Rifugio dei peccatori), si aggiunse per il popolo e per la Chiesa ‘Auxilium Christianorum (Aiuto dei cristiani).
L’appellativo fu poi ripreso successivamente da san Giovanni Bosco.
Maria Ausiliatrice è stata scelta come patrona da intere nazioni: l’Australia cattolica dal 1844, la Cina dal 1924, l’Argentina dal 1949, la Polonia fin dai primi decenni del 1800, diffusissima e antica è la devozione nei Paesi dell’Est Europeo.

(Fonte: santiebeati)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori