SANTO DEL GIORNO/ 25 maggio 2011: san Beda il Venerabile

- La Redazione

Santo del giorno 25 maggio 2011: san Beda il Venerabile, sacerdote e dottore della Chiesa, vissuto a cavallo tra 7° e 8° secolo in Inghilterra, uomo di grande religiosità e studio

tutti_santiR400
Tutti i santi

Santo del giorno 25 maggio 2011: san Beda il Venerabile – Si celebra oggi come santo del giorno San Beda il Venerabile, sacerdote e dottore della Chiesa, vissuto a cavallo tra 7° e 8° secolo in Inghilterra. Decise fin dalla tenera età, a soli otto anni, di dedicare la propria esistenza a Cristo. San Beda trascorse tutta la sua vita nel monastero di Jarrow nella Northumbria in Inghilterra, si dedicò alla meditazione, allo studio e alla spiegazione delle Scritture. Fu seguace di San Benedetto Biscop e di S. Ceolfrido.
Importantissima fu la sua attività come amanuense: sotto la sua guida sembra sia stato eseguito il Codex Amiatinus, uno dei più preziosi e antichi codici della Volgata, conservato nella biblioteca Laurenziana di Firenze. Molto vasta fu anche la sua opera letteraria, di cui sono arrivate fino a noi opere esegetiche, ascetiche, scientifiche e storiche. Tra queste c’è L’Historia Ecclesiastica Gentis Anglorum, un monumento letterario universalmente riconosciuto da cui emerge la universalità della Chiesa.

Molto importante è anche il metodo con cui San Beda studia la Bibbia: egli infatti inventa una sorta di personale didattica interdisciplinare, spiegando la Bibbia con il ricorso agli autori dell’antichità pagana (Beda conosce il greco) e utilizzando le conoscenze scientifiche del suo tempo.
Proprio per il suo grande impegno come studioso e l’umiltà con cui si disponeva a lavorare, San Beda è il patrono degli studiosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori