AUMENTO BENZINA/ Nuovo record della verde, 1,6 al litro

- La Redazione

Nuovo aumento della benzina nonostante il calo del prezzo del barile di petrolio al dollaro registrato ieri. Si sfiora quota 1,6 euro al litro per la verde

benzina-R425
Immagine d'archivio

Si sfiora la quota record di 1,6 euro al litro per quanto riguarda la benzina verde. Lo fa sapere il sito Staffetta Quotidiana che segnala la decisione del rialzai deciso da Eni sulla benzina verde. Il che ha portato i distributori Tamoil a praticare oggi il prezzo alla pompa a 1,599 al litro. Si tratta del nuovo record al rialzo del prezzo della benzina verde. La situazione a livello regionale resta alquanto invariata. Piemonte e Veneto sono ancora le regioni dove la benzina costa di più (una media di 1,595 euro al litro sulla benzina e 1,496 euro al litro sul diesel). Ma il record assoluto tocca alla provincia autonoma di Bolzano che vede un litro di verde costare la bellezza di 1,632 euro al litro mentre il gasolio è a quota 1,533 al litro. Nelle regioni dove è in funzione l’addizionale regionale e cioè Abruzzo, Marche, Liguria, Campania, Molise, Calabria e Puglia la media è più alta che altrove. In Puglia ad esempio si tocca quota 1,643 euro al litro. Ieri peraltro si è registrato un forte calo del prezzo indollari del barile di petrolio, ma questo evidentemente non ha influito sulla crescita del prezzo della benzina in Italia.

Ieri infatti sul mercato del Mediterraneo si è registrato un forte calo dei prezzi  della benzina. Infatti ha perso 17 dollari la tonnellata scendendo a quota 1.145 mentre il gasolio ha perso 15 dollari attestandosi a 1,054.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori