YLENIA CARRISI/ Il fratello: “Mia sorella forse ancora viva”

- La Redazione

Il caso della scomparsa di Ylenia Carrisi, figlia di Al Bano e Romina Power. Stasera al programma Bikini parl ail fratello Yari che si dice convinto che possa essere ancora viva

ylenia_R400
Ylenia Carrisi, foto Ansa

Stasera 19 giugno al programma Bikini, settimanale di News Mediaset, sarà presente Yari Carrisi, fratello di Ylenia, la figlia di Al Bano e Romina scomparsa nel 1994 a New Orleans. Yari, 38 anni, è convinto che sua sorella possa essere ancora viva. La versione ufficiale degli inquirenti americani secondo la quale la ragazza – che oggi avrebbe 40 anni – sia annegata nel fiume Mississippi, per Yari è una storia piena di buchi e che non starebbe in piedi: “Io sono aperto, credo ancora che Ylenia possa essere in giro. Non credo per niente a quella storia che si sono inventati del fiume che fa buchi da tutte le parti” dice. La presenza del figlio di Al Bano (il quale, al contrario, aveva recentemente dichiarato di essere convinto che la figlia sia morta e il caso chiuso) è relativa alle recenti dichiarazioni rilasciate dall’ex capo della polizia della città americana e da una detective sempre di New Orleans che hanno detto in una intervista rilasciata a un settimanale tedesco che Ylenia sarebbe viva. Viva e rinchiusa in un monastero nell’Arizona. La storia non ha ottenuto alcun riconto, però ha rilanciato tutta una serie di interrogativi.

Fu proprio Yari a segnalare la scomparsa di Ylenia, quando nel Natale 1993 si recò a New Orleans a farle una sorpresa. Ma la sorella era introvabile e il giovane si emise subito a cercarla. Secondo le autorità americane, Ylenia fu vista viva l’ultima volta la sera del 6 gennaio 1994 quando sarebbe stata vista gettarsi nel fiume.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori