LAMBERTO SPOSINI/ Bollettino medico: fuori dalla terapia intensiva

- La Redazione

Il nuovo bollettino medico di Lamberto Sposini, gli aggiornamenti. Il conduttore e giornalista è uscito dalal terapia intensiva, adesso comincia la riabilitazione

sposini-R400
Lamberto Sposini

Finalmente la buona notizia relativa a Lamberto Sposini che tutti attendevano. Il conduttore televisivo e giornalista è stato dimesso dal reparto di terapia intensiva dell’ospedale Policlinico Gemelli di Roma, in cui si trovava dopo l’ematoma che lo ha colpito lo scorso 26 aprile. Come tutti ricorderanno, Sposini si accasciò a terra pochi minuti prima che partisse la trasmissione La vita in diretta da lui condotta insieme a Mara Venier. Un ictus che aveva colpito il cervello con perdita di sangue. Fu subito operato e posto in coma farmacologico per lunghi giorni, poi i primi test e il lentissimo risveglio. Ma fino alla notizia data ieri sera si rimaneva in stato  di preoccupazione, con voci non confermate ufficialmente che parlavano addirittura di perdita della memoria. La notizia invece era stata smentita Adesso quella decisiva: Lamberto Sposini è stato dimesso dal reparto di terapia intensiva. Certo, ci vorrà ancora una lunga terapia affinché il conduttore possa ristabilirsi al cento per cento. I medici curanti guidati dal professor Giulio Maira hanno rilasciato imprimo bollettino ufficiale dopo un lungo silenzio richiesto dalla famiglia per motivi di privacy.

In esso, il neurochirurgo die che Sposini ha reazioni emotive il che fa sperare in un recupero seppur lento delle sue condizioni normali. Sposini si trova adesso nel reparto di riabilitazione motoria e neurologica del Policlinico, dove sarà sottoposto a esercizi per recuperare capacità verbali e motorie. Adesso per avere un nuovo bollettino medico bisogna aspettare fino alla fine del mese di luglio. Sembra ormai evidente che Sposini non potrà partecipare alla prossima edizione del suo programma, La vita in diretta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori