SANTO DEL GIORNO/ 7 giugno 2011: Sant’ Antonio Maria Gianelli

- La Redazione

Santo del giorno 7 giugno 2011: Sant’ Antonio Maria Gianelli. Avviò un’istituzione per l’istruzione gratuita delle ragazze povere le Figlie di Maria conosciute come suore Gianelline

tutti_santiR400
Tutti i santi

Santo del giorno 7 giugno 2011: Sant’ Antonio Maria Gianelli – Si celebra oggi come santo del giorno sant’Antonio Maria Gianelli, nato il 12 aprile 1789, a Cereta, presso Chiavari. Egli entrò in seminario a 19 anni e fu ordinato sacerdote quattro anni dopo. La sua missione educativa nei confronti dei giovani si esplicò fin dall’inizio come insegnante di lettere e di retorica; tra i suoi alunni ci furono anche dei giovani destinati a brillare nel firmamento cristiano, come il venerabile Frassinetti. Un altro momento significativo fu la recita che sant’Antonio Maria Gianelli organizzò per accogliere il nuovo vescovo, Lambruschini, a Genova. Titolo della performance, «La riforma del seminario», che ebbe notevole eco e si rivelò molto significativa in un periodo segnato dalla Restaurazione, passato il fervore napoleonico.
Dal 1826 al 1838 fu arciprete a Chiavari. In questo periodo portò avanti alcune innovazioni pastorali e mise in piedi diverse istituzioni, tra cui un seminario. Avviò un’istituzione culturale e assistenziale affidata da sant’Antonio Maria Gianelli alle Signore della Carità, per l’istruzione gratuita delle ragazze povere, che chiamò «Società Economica». Da lì a poco (1829) si sarebbero chiamate le Figlie di Maria, conosciute come suore Gianelline.

Questa nuova fondazione si sarebbe ampliata in breve tempo e le suore si sarebbero dedicate soprattutto alla missione in America Latina, dove crebbero fiorenti istituzioni femminili e sant’Antonio era conosciuto come il “santo delle suore”. Nel 1838 venne eletto vescovo di Bobbio. Con l’aiuto dei Liguoriani, rifondò la sua congregazione col nome di Oblati di Sant’Alfonso. Morì il 7 giugno 1846. Dichiarato beato nel 1925, venne canonizzato da Pio XII il 21 ottobre 1951.

(Fonte: santiebeati.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori