LECCE/ Giovane di 21 anni, Piefrancesco Mazza, muore di infarto durante un concerto

- La Redazione

Un giovane di 21 anni, Piefrancesco Mazza, è morto ieri sera durante un concerto in piazza a Lecce. Si tratterebbe di un infarto fulminante. In attesa del bollettino ufficiale

lecce_R400
La piazza di Lecce dove si teneva il concerto di ieri sera
Pubblicità

Un giovane di soli 21 anni, Pierfrancesco Mazza, è morto improvvisamente durante un concerto in piazza. E’ accaduto a Lecce, in pieno centro cittadino, ieri sera durante una manifestazione in piazza Sant’Oronzo. Si trattava dell’evento Battiti Live, organizzata da emittenti locali, Radionorba e Telenorba 7. Il giovane si è accasciato tra le braccia della sua fidanzata: si è trattato di un infarto fulminante. Inutili i tentativi prima dei suoi amici poi del personale del 118 per rianimarlo. A rendere tutto più difficile e drammatico il fatto che la piazza era letteralmente intasata di persone: gli infermieri hanno dovuto abbandonare l’ambulanza e farsi largo tra la folla per raggiungere il ragazzo. Piefrancesco Mazza intanto era stato portato in un bar situato nella piazza. Il massaggio cardiaco durato mezz’ora non ha potuto fare nulla. All’ospedale Vito Fazzi di Lecce dove poi è stato trasportato il personale medico ha solo potuto constatare la morte di Mazzi. Il giovane lavorava in un call center e secondo quanto dichiarato da familiari e conoscenti non aveva alcun problema di salute. L’arresto cardiocircolatorio è al momento l’ipotesi più accreditata in attesa di un bollettino ufficiale con le cause della morte del giovane.

In piazza ieri sera un grande cast di artisti che aveva fatto giungere una folla assai numerosa: Virginio Simonelli, Annalisa Scarrone, Noemi, Loredana Bertè, Zero Assoluto, Sud Sound System, Edoardo Bennato tra gli altri, per la seconda tappa del tour itinerante Battiti Live. Il concerto non è stato sospeso e la manifestazione è continuata nonostante la morte dello spettatore per non provocare incidenti di ordine pubblico. Il ragazzo morto era originario di San Giorgio Ionico in provincia di Taranto, da cui era giunto a Lecce appositamente per il concerto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori