OPERAZIONE ANTIMAFIA/ Arrestate dieci persone: duro colpo al traffico internazionale di droga

- La Redazione

Una operazione amtimafia a cura della Direzione Investigativa Antimafia di Messina con la collaborazione della polizia di Germania e Romania ha portato all’arresto di 10 persone

poliziatta-R400
Immagine d'archivio
Pubblicità

La Direzione Investigativa Antimafia di Messina comunica i dettagli di una operazione antimafia svolta in diverse località della Sicilia, della Germania e della Romania. L’operazione, in collaborazione con le polizie di Germania e Romania, ha portato al fermo e all’arresto di dieci persone tramite ordinanza di arresto cautelare. L’indagine si è occupato di un traffico di stupefacenti in special modo cocaina, che veniva gestito da una associazione criminale che operava con una rete di soggetti “strategicamente dislocati in varie aree nevralgiche delle principali province siciliane”. Il provvedimento di arresto è stato emesso dal Gip di Messina. Le indagini si sono sviluppate partendo dalla ricerca dei fratelli Mignacca, condannati all’ergastolo ma latitanti, la cui condanna è stata emessa per associazione mafiosa, omicidio e altre azioni delinquenziali. I fratelli Mignacca sono appartenenti al gruppo mafioso dei tortoriciani e le indagini si erano tenute prevalentemente negli anni 2008 e 2009. Nell’ambito di tali indagini le forze dell’ordine ha recuperato sostanze stupefacenti e denaro proveniente dallo spaccio delle sostanze stesse. Oltre ai dieci arresti, nel totale sono ventitré le persone indagate nell’ambito dell’operazione.

Tra gli arrestati, comunica sempre la DIA di Messina, anche un membro del clan Santapaola di Catania. Il comunicato si conclude con la seguente notifica: “I particolari dell’attività svolta saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa, prevista alle ore 11.00 di oggi 26 luglio 2011, presso la sede della Sezione Operativa D.I.A. di Messina, alla presenza del Sostituto Procuratore della Repubblica di Messina – dott. Giuseppe Verzera”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori