RICETTE/ Quelle zucchine marinate da conservare e gustare per tutta l’estate

- Paolo Massobrio

PAOLO MASSOBRIO presenta il libro per tutta la famiglia “Adesso”, che racchiude le ricette di una volta, tramandate di generazione in generazione, come quella delle zucchine marinate

ricetter400
Il libro di Paolo Massobrio
Pubblicità

In questi giorni, come da cinque anni a questa parte, nasce una cosa speciale, almeno per me: è il libro per la famiglia Adesso, quello del 2012, che puntualmente portiamo al Meeting di Rimini. Inutile dire che fra i libri che scrivo è quello a cui tengo di più perché ha dentro di sé quei saperi che mai vorremmo andassero perduti. Sono i saperi dei nostri padri e delle nostre madri, che a loro volta hanno ricevuto dai loro genitori. Li abbiamo declinati in pillole quotidiane, radunando venti autori, dalla giovane mamma alla nonna, dall’esperto di musica o di medicina fino allo scrittore o al degustatore. Su questo link potete visionare la versione di Adesso che presentiamo al Meeting, mentre quest’altro è per la versione pocket, che è una scelta apprezzata dalle aziende per i regali di fine anno ai propri dipendenti e clienti. Apprezzata perché? Perché questo libro è un compagno nel vivere quotidiano, che fa ricordare chi ce lo ha donato. Lo scorso anno, nonostante il battage della Clerici e della Parodi e senza tivù dalla nostra (a parte una positiva recensione su Striscia) Adesso è andato in mano a 30mila persone.

Guardate questo video che ho girato appena mi hanno consegnato la prima copia e se mi date retta, prenotatelo subito, scrivendo direttamente a info@comunicaedizioni.it

In questo periodo, ma sulla carta delle pagine del prossimo anno, pubblichiamo su Adesso una ricetta sfiziosa dedicata alle zucchine, abbondanza di ogni estate.

La ricetta è della nostra Giovanna Ruo Berchera, che ci segue fin dalla prima edizione e che ha provato una per una tutte le ricette.

Pubblicità

Zucchine marinate da conservare
Conserva
Ingredienti per 5-6 vasetti da 500 ml:
• 2,5 kg di zucchine
• 6 dl di vino bianco secco
• 6 dl di aceto di vino bianco o di mele
• 3-4 cipollotti o una cipolla rossa di Tropea
• 6 spicchi d’aglio
• 1 rametto di salvia
• 2-3 rametti di maggiorana o 2 foglie di Erba di
San Pietro
• 1 bicchiere di olio extravergine di oliva
• sale e pepe in grani

Pubblicità

Spuntate le zucchine, lavatele e tagliatele a bastoncini delle dimensioni di un dito pollice. In due larghe padelle, scaldate alcuni cucchiai di olio con 2 spicchi d’aglio diviso in metà, 2 foglie di salvia e un rametto di maggiorana poi fatevi saltare le zucchine per alcuni minuti. Salatele, eliminate aglio e salvia, coprite la padella e cuocete per non più di 5 minuti. Fatele saltare di tanto in tanto. Toglietele dalla fiamma quando sono ancora semicrude e sistematele nei vasetti perfettamente puliti e asciugati. Affettate il restante aglio e mettetelo in un tegame con la salvia rimasta e i cipollotti o  la cipolla tagliati a rondelle. Fate rosolare leggermente il tutto facendo attenzione a non farlo colorire. Versate l’aceto e il vino bianco, portate a ebollizione, salate, aggiungete qualche grano di pepe e cuocete per 3-4 minuti. Lasciate raffreddare. Versate la marinata sulle zucchine fino a coprirle completamente, lasciando uno spazio libero di circa due dita dal bordo. Chiudete ermeticamente con tappi nuovi e procedete alla sterilizzazione a bagnomaria per 30 minuti calcolati dalla ripresa del bollore. Potete iniziare a consumare il composto dopo un mese. Si conserva per 5-6 mesi.

 

Questo è un piatto freschissimo, una delle ricette che mi preparava mia mamma, per tutta l’estate.

E oggi che durante l’estate ci si mette volentieri a dieta è un piatto ideale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori