VASCO ROSSI/ Mistero salute: risonanza al polmone, più grave del previsto

- La Redazione

Mistero sulle reali condizioni di salute di Vasco Rossi, da dieci giorni ricoverato in una clinica. Oltre alla costola rotta, adesso si parla anche di infezione a un polmone

vascorossi_R400-1
Vasco Rossi
Pubblicità

E’ mistero sulle reali condizioni di salute di Vasco Rossi. Il musicista, ricoverato orami da diversi giorni per quella che era stata annunciata come una costola rotta, adesso sembra avere problemi più seri. C’è la possibilità che Vasco Rossi sia vittima di una infezione a un polmone. Rossi ieri è stato portato in ambulanza via dalla clinica bolognese dove è ricoverato per effettuare esami accurati in un altro centro specializzato. I suoi portavoce comunicano che è stato sottoposto a una risonanza al polmone per verificare la presenza di eventuali infezioni. Quali siano e a che cosa siano dovute queste infezioni, non è spiegato. E’ intervenuto lo stesso cantante che tramite i suoi assistenti ha rilasciato una comunicazione sibillina: “Da oggi ho deciso io che sono guarito. I medici fanno il loro dovere, con tutte le loro analisi. Io penso ad altro”. Per quanto riguarda la costola rotta, almeno quel problema sembra risolto, essendo in via di guarigione. Ma i problemi evidentemente sono anche altri: “Il problema non è solo più quello visto che lì è in atto una terapia antidolorifica” ha comunicato la sua portavoce, la signora Tania Sachs. I fan intanto, preoccupati, sostano davanti alla clinica Villalba di Bologna.

Addirittura, ieri alcune testimonianze riportano di aver sentito grida di donna provenire dalla stanza del cantante emiliano. Cosa stia realmente succedendo nella clinica e quali siano le reali condizioni di Vasco Rossi, al momento è solo mistero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori