LAMPEDUSA/ Strage di profughi, in 25 soffocati su un barcone

- La Redazione

I migranti erano partiti dalla Libia e sono rimasti soffocati chiusi nella stiva della nave: la tragica scoperta al momento dei soccorsi della Guardia Costiera

Sbarchi_Immigrati_LampedusaR400
Migranti al Porto di Lampedusa, foto Ansa
Pubblicità

LAMPEDIUSA -Venticinque corpi senza vita sono allineati sul molo di Favaloro, nel porto di Lampedusa, tragico epilogo dell’ennesimo viaggio della speranza finito in tragedia. Erano in 271 i profughi salpati dalla Libia e intercettati nella notte dalla Capitaneria di Porto. I migranti erano a circa 35 miglia da Lampedusa e a bordo c’erano anche 36 donne e 21 bambini. Effettuate le operazione di trasbordo sulle motovedette i militari hanno fatto la macabra scoperta ispezionando le stive dell’imbarcazione: 25 persone morte per asfissia. Le autorità stanno indagando sull’accaduto: i profughi sarebbero stati uccisi dalle esalazioni del motore.

I 25 erano stati i primi a salire sulla nave, trovando posto sotto la stiva, collegata al ponte da un’apertura di soli 50 centimetri. Una volta salpati dalla Libia l’aria si sarebbe fatta irrespirabile sotto coperta e gli occupanti della stiva avrebbero cercato di riguadagnare il ponte della barca, ma chi stava sopra glielo avrebbe impedito vista la mancanza di spazio. Ora si stanno svolgendo in tutta fretta le operazioni di trasferimento dei cadaveri: nel pomeriggio la temperatura supererà ampiamente i 35 gradi e per evitare problemi igienico-sanitari i corpi devono essere rimossi dal molo.

LAMPEDUSA, TROVATI 25 CADAVERI SU UN BARCONE CONTINUA, CLICCA QUI SOTTO

In queste ore sono in corso gli interrogatori degli oltre 200 profughi sbarcati in Italia per fare luce sull’esatta dinamica dei fatti. I decessi sarebbero avvenuti in ogni caso subito dopo la partenza dalla Libia. I primi rilievi medici hanno infatti palesato che i cadaveri mostrano già i primi segni della decomposizione, accelerata dalle condizioni in cui si trovavano. I 25 sarebbero deceduti da circa 48 ore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori