STRAGI SABATO SERA/ Il bilancio del fine settimana sulle strade italiane

- La Redazione

Solo nel fine settimana appena trascorso, sono ventisei le persone decedute sulle strade italiane a causa di un incidente stradale, lo stesso numero anche dello scorso weekend

incidente_stradaler400
Immagine d'archivio

Solo nel fine settimana appena trascorso, sono ventisei le persone decedute sulle strade italiane a causa di un incidente stradale, nove dei quali con meno di trent’anni. Un bilancio a cui praticamente ogni lunedì siamo costretti ad assistere, ma che appare sempre di più come un bollettino di guerra: gli incidenti mortali in cui sono stati coinvolti veicoli a due ruote sono stati dieci, quasi il 42% del totale, mentre il 25% dei sinistri è derivato dalla perdita di controllo del veicolo da parte del conducente. Una vera e propria strage, quindi, che ha visto sette persone perdere la vita solo nella fascia oraria 22-06. Si potrebbe pensare che questi numeri siano esagerati e che tutti questi decessi non capitino con una frequenza così alta. Invece, lo scorso fine settimana ha visto morire sulle strade del Paese lo stesso e identico numero di persone, ben ventisei. Polizia e Carabinieri hanno attivato i consueti dispositivi di prevenzione e di vigilanza stradale impiegando in totale 35.197 pattuglie.

CLICCA QUI SOTTO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LA NOTIZIA 

Le stessa hanno contestato 16.801 violazioni del Codice della strada con 24.328 punti decurtati, 850 patenti di guida e 518 carte di circolazione ritirate. Inoltre, sono stati controllati 18.389 conducenti con etilometri e precursori, per verificare le condizioni psico-fisiche durante la guida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori