MILAN/ Barbara Berlusconi: sono innamorata di Pato, ma tutti sono cedibili

- La Redazione

Barbara Berlusconi, 27 anni, si racconta in un’intervista per Vanity Fair. La sua storia d’amore con Pato e quella invece conclusa con Giorgio Valaguzza, con cui ha avuto due figli

berlusconi_barbara_pato_R400_9mag11
Alexandre Pato, attaccante Milan (Foto Ansa)

Fanno coppia fissa ormai da tempo, anche perché le loro vite professionali si sono incrociate. Lui, Alexandre Pato, è una delle stelle del Milan. Lei, Barbara Berlusconi, oltre a essere la figlia del presidente del club campione d’Italia, siede nel cda di via Turati.

Barbara Berlusconi ha parlato (a Vanity Fair) della sua storia d’amore con Pato e di quella invece conclusa con Giorgio Valaguzza, con cui ha avuto due figli, Edoardo e Alessandro. Una separazione che, confessa la figlia del Premier, è stata dolorosa per tutti e che è arrivata nonostante gli sforzi fatti dai due per cercare di stare insieme. Dopo essersi conosciuti da giovani (lei aveva 16 anni), il tempo li ha portati a maturare e a prendere strade sempre più diverse, fino all’inevitabile rottura.

Passando al presente, e alla relazione sentimentale con il giocatore del Milan Alexandre Pato, Barbara Berlusconi confessa di esserne innamorata. Con lui si trova bene e ha molto da condividere e spiega di sentirsi come una ragazza qualunque che si è innamorata di un ragazzo che l’ha colpita, al di là dei ruoli che entrambi occupano. E’ certo poi consapevole che potrebbe aver commesso anche un errore, ma nel caso vorrà scoprirlo da sé, senza bisogno di attenersi ai giudizi e ai criteri di valutazione degli altri.

CLICCA QUI SOTTO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LA NOTIZIA

Barbara Berlusconi non ha invece voluto commentare le recenti polemiche relative al fatto che Pato non avrebbe pagato gli alimenti alla ex moglie, ritenendola una questione che non la riguarda. Infine, una battuta l’ha voluta dire anche sul fatto che Pato viene considerato incedibile (anche dal fratello Pier Silvio), spiegando che tutti sono in realtà cedibili, compreso il suo Alexandre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori