NAPOLITANO BIS/ Bersani al Colle, incontro con il capo dello Stato

- La Redazione

L’ex segretario del Partito Democratico è in visita all’uscente Presidente della Repubblica, dopo l’annuncio delle sue dimissioni causate dai “traditori” all’interno del suo partito

bersanip
Pier Luigi Bersani

A nemmeno due mesi dalle elezioni, la gran macchina della politica – complice il tortuossimo percorso per cercare di nominare il Presidente della Repubblica – ha già mietuto le prime vittime. Non solo i due candidati proposti per il Colle dal PD, Franco Marino e Romano Prodi, “abbattuti” senza pietà da anonimi “franchi tiratori” appartenenti ai loro stessi schieramenti, ma persino lo stesso segretario del Partito Democratico, che – sconsolato perché “uno su quattro ha tradito”, per dirla con le sue parole – ieri ha preferito dimettersi dal suo ruolo pur rendendosi disponibile a dare ancora una mano. Bersani – vedendo che il “male” per la Sinistra non viene da minacce esterne ma è insito al suo interno, si è arreso, ma lo ha fatto denunciando un forte grado di irresponsabilità da parte dei “colleghi” del PD, in alcuni dei quali avrebbe intravveduto delle “pulsioni a distruggere senza rimedio”. E oggi, forse per cercare un sostegno o – qualcuno sostiene – per sondare il terreno circa una sua possibile nuova candidatura, Bersani è salito poco tempo fa al Colle per incontrare di persona l’uscente presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Che abbia in mente un Napolitano-bis? Oppure che abbia solo bisogno di qualcuno che lo rincuori dopo il terremoto che ha travolto lui e i suoi? Nel frattempo è in corso la quinta votazione, nell’Aula della Camera, per l’elezione del Capo dello Stato, il cui esito – secondo le previsioni – sarà probabilmente l’ennesima fumata nera, dal momento che il PD e Scelta Civica hanno annunciato scheda bianca e il PdL ha preferito astenersi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori