Giuliano Ferrara vs Papa Bergoglio/ Il suo relativismo è un adulterio con il mondo

- La Redazione

Ferrara contro Papa Francesco. Un articolo su Il Foglio prende di mira il Jorge Mario Bergoglio, affermando che dall’inizio del suo Pontificato la chiesa cattolica è una sposa infedele

ferrara_giuliano_r439
Foto InfoPhoto

Giuliano Ferrara contro Papa Francesco. Un articolo su Il Foglio prende di mira Jorge Mario Bergoglio, affermando che dall’inizio del suo Pontificato “la chiesa cattolica è una sposa infedele. Ecco spiegata la nuova chiesa povera e per i poveri, l’ospedale da campo della misericordia, delle garze e dei buoni sentimenti al posto dell’esercito angelico di Wojtyla e della cattedra razionale di Ratzinger”. Per l’Elefantino, a essere imperdonabile è l’atteggiamento conciliante di Papa Francesco verso un mondo che ha condannato il cristianesimo. Ferrara spiega di non essere scandalizzato e di rimanere “un papista convinto” e un ammiratore del relativismo tipico secondo lui dei gesuiti, ma ammette che le sue ferite non sono curabili nel loro ospedale.
Ad affascinare Ferrara in Wojtyla e Ratzinger era il ruolo che nella loro teologia aveva assunto la ragione umana, di fatto trasformata nella quarta virtù dopo fede, speranza e carità. Per il direttore de Il Foglio, Papa Francesco ha preso tutta un’altra direzione. Chissà che, dopo avere scritto a Scalfari, ora Bergoglio non risponda anche a Ferrara. Ma a parte le facili battute, il tono dell’articolo dell’Elefantino non è per nulla ironico. Per Il Foglio, con Papa Francesco la Chiesa sarebbe diventata figlia del mondo compiendo quello che il giornalista bolla come un adulterio. Per Ferrara, Bergoglio ha lo stesso difetto dell’ex arcivescovo di Milano, Carlo Maria Martini, segnato secondo lui da una mondanità che gli ha risparmiato gli attacchi subiti al contrario da Papa Ratzinger.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori