JOHN ELKANN/ I giovani? Non trovano lavoro perché stanno bene a casa

- La Redazione

Il presidente della Fiat ha incontrato oggi i giovani di Sondrio. Nell’incontro ha detto come oggi ai giovani manchi l’ambizione di trovare un lavoro nonostante sia possibile

elkann_r439
John Elkann (Infophoto)

Parole che susciteranno polemiche, parole che ricordano quelle con cui anni fa il ministro Padoa Schioppa definì i giovani “bamboccioni” che non hanno voglia di lavorare. Sono quelle che ha detto oggi John Elkann parlando a Sondrio durante un incontro con gli studenti, tema lavoro e scuola. Secondo il presidente della Fiat i giovani italiani non sanno cogliere le tante opportunità di lavoro che invece oggi ci sono, per due motivi: perché stanno bene a casa o perché non hanno ambizioni. “I giovani devono essere più determinati nel trovare il lavoro, perché ci sono molte opportunità, spesso colte da altri, proprio perché loro non hanno voglia di coglierle. Questo stimolo, legato al fatto che o non ne hanno bisogno o non c’è la condizione di fare certe cose” ha detto ancora. Sempre durante questo incontro, Elkann ha parlato della sua azienda, dicendosi contento perché oggi dopo la nascita di FCA la Fiat è ancora più italiana. La Fiat, ha spiegato, non ha fatto una alleanza con Chrysler, ma si è unita in matrimonio con la casa americana: adesso possiamo fare cose che prima non potevamo fare. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori