SANTI ANGELI CUSTODI/ Santo del giorno, il 2 ottobre si celebrano i Santi Angeli Custodi

- La Redazione

Santo del giorno, il 2 ottobre si celebra la memoria dei Santi Angeli Custodi. Questa festa viene soppressa da Pio V e nel 1670 Clemente X la rende invece obbligatoria. La loro storia

infophoto_2012-06-30_croce_santo_del_giorno_R439
(InfoPhoto)

Venerdì 2 ottobre è il giorno dedicato alla celebrazione e alla memoria dei Santi Angeli Custodi. Spesso i vangeli parlano dei Santi Angeli Custodi. Un tempo, il loro culto era un tutt’uno con quello di San Michele, che veniva celebrato il 29 settembre, ma dal XVI secolo si è cominciato a dedicare una festa appositamente per loro presso molte chiese. La mossa decisiva fu quella di Paolo V, che emanò una bolla nel 1614, affidando specifiche indulgenze ai membri delle compagnie dell’Angelo Custode aggregate all’Arciconfraternita di Roma. Soppressa da Pio V, la festa in onore dei Santi Angeli Custodi fu ristabilita nel 1608 da Paolo V ed estesa alla chiesa universale; è fissata per il 2 ottobre. Nel 1670 Clemente X la rese obbligatoria per tutta la chiesa latina, sempre alla data del 2 ottobre. I Santi Angeli Custodi, secondo la liturgia cristiana, hanno il compito di proteggere i patriarchi e tutto il popolo eletto. Sono i messaggeri di Dio ed eseguono i suoi comandi; ogni battezzato ha un suo angelo custode, che lo sostiene nelle difficoltà e lo guida verso Dio. La creazione dei Santi Angeli Custodi è rappresentata più volte all’interno del Vecchio Testamento e, sempre all’interno della Bibbia, si fa riferimento alla milizia celeste, suddivista in nove gerarchie: Cherubini, Serafini, Troni, Dominazioni, Potestà, Virtù celesti, Principati, Arcangeli, Angeli. 

I Santi Angeli Custodi sono i patroni di Fondachelli-Fantina, un piccolo comune della Sicilia, in provincia di Messina. Fondachelli-Fantina si trova immerso nella natura, sulle pendici dei Monti Peloritani. Il comune costituisce uno degli ultimi luoghi in Sicilia in cui si parla ancora il dialetto gallo-italico di Sicilia, la cui diffusione è avvenuta durante la dominazione normanna della regione. I Santi Angeli Custodi condividono il ruolo di patroni di Fondachelli-Fantina con santa Maria Assunta della Provvidenza. I Santi Angeli Custodi vengono festeggiati dal paesino siciliano nel giorno della seconda domenica di luglio, oltre che il 2 ottobre. A loro è stata dedicata una chiesa e la piazza corrispondente.

In occasione della festa, a Fondachelli-Fantina viene organizzata una processione solitamente accompagnata dai fuochi artificiali. Anche Badolato Marina, comune della provincia di Catanzaro, dedica una festa ai Santi Angeli Custodi, protettori della Parrocchia, alla fine del mese di settembre. In questa occasione, oltre al programma religioso che prevede messa e processione, vengono organizzati dal Comitato Feste del comune degli spettacoli musicali. 

 Sono molti altri i Santi e i Beati a cui è dedicato il 2 ottobre: San Berengario, prete; Santi Eleuterio e Compagni di Nicomedia, martiri; San Gerino, martire venerato a Saint Vivant; San Leodegario di Autun, vescovo; San Modesto, diacono e martire; San Teofilo di Bulgaria, monaco; Beato Antonio Chevrier, sacerdote; Beato Francesco Carceller, scolopio martire; Beato Giovanni Beyzym; Servo di Dio Alfredo Berta, Frate Minore; Servo di Dio Enrico Saiz Aparicio e sessantadue compagni, martiri salesiani; Serva di Dio Serafina Brunelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori