SERIAL KILLER/ Ammazza due donne poi si suicida, la pista esoterica

- La Redazione

Ha ucciso due donne nel corso della stessa notte, ieri, poi si è ucciso. E’ mistero dietro un caso che potrebbe avere il movente in una setta religiosa esoterica sudamericana

auto_incidente_polizia_r439
Immagine di archivio (infophoto)

Due omicidi in una notte, entrambe donne le vittime. E’ stato lo stesso assassino ad avvisare la polizia con una telefonata nella notte di ieri: a casa mia troverete il corpo di una donna ha detto. Alessandria, via Pascoli: la polizia si reca sul luogo indicato e vi trova il cadavere di una donna, probabilmente morta per strangolamento. Poi il secondo ritrovamento, questa volta a Ventimiglia: qui la polizia trova il corpo senza vita di una seconda donna ma anche quello di un uomo. Ci vuole poco a ricostruire quanto accaduto: prima ha ucciso la donna poi si è suicidato. Le indagini sono veloci: è sempre l’assassino della donna ritrovata ad Alessandria. Cosa è successo? Le prime ipotesi indicano che l’uomo avrebbe avuto una relazione con tutte e due le sue vittime e per qualche ragione ha deciso di ucciderle. C’è anche una seconda ipotesi: l’uomo apparteneva a una setta esoterica religiosa di provenienza sudamericana. Una delle due donne uccise è sudamericana. E’ mistero al momento, in questa storia inquietante.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori