RAGAZZA STUPRATA/ Ventenne violentata sul treno regionale per Pisa, accusato un extracomunitario

- La Redazione

Una ragzza di vent’anni è stata stuprata sul treno regionale che collega Livorno con Pisa, il colpevole sarebbe un extra comunitario ripreso dalle telecamere, ecco di cosa si tratta

violenza-su-minori_R439
Immagini di repertorio (Infophoto)

Non è la prima volta che su un treno succede un episodio del genere. Una ragazza di vent’anni, salita sul treno regionale da Livorno in direzione di Pisa, è stata stuprata sembra da un extracomunitario, con regolare permesso di soggiorno e senza precedenti penali. A rivelare il colpevole le telecamere installate sul treno, ma l’uomo, a una settimana dall’episodio, non è ancora stato rintracciato. La ragazza era seduta in uno scompartimento vuoto ed è stata avvicinata da una persona che ha cominciato a infastidirla. Quando ha fatto per allontanarsi, l’uomo l’ha afferrata, gettata a terra e violentata. Inutile chiedere aiuto, su quel vagone non c’era nessuno. Poi è fuggito. Dopo la violenza la giovane ha avvertito il capotreno che ha avvertito a sua volta la Polfer. Adesso grazie al suo riconoscimento si spera di arrestarlo in fretta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori