IMMIGRAZIONE/ La classifica dei paesi con più immigranti: lo Stato del Vaticano al primo posto

- La Redazione

Lo Stato del Vaticano è la nazione con il maggior numero di immigranti che vivono al suo interno: nessun residente è infatti nato dentro ai suoi confini, ecco di cosa si tratta

Vaticano_veduta
Immagine di archivio

Le Nazioni Unite hanno pubblicato un documento che classifica le nazioni con più immigranti che vi vivono, relativa al 2013. Il 3,2% del popolazione mondiale, secondo questo studio, vive in un paese diverso da quello dove è nato. Essendo una indagini rigorosamente tecnica e numerica, la classifica finale dei paesi con più immigranti al proprio interno ha dato un risultato curioso. Al primo posto della classifica infatti è risultato essere lo Stato del Vaticano: nessun residente infatti risulta essere nato al suo interno (per ovvi motivi). A seguire gli Emirati arabi uniti con l’83,7% della popolazione nata in altri paesi; il Qatar con il 73,8%; il Principato di Monaco con il 64,2%; il Kuwait con il 60,2%; Andorra con il 56,9%; il Bahrain con il 54,7%; il sultanato del Brunei con il 49,3%; il Lussemburgo con il 43,3%; e infine Singapore con il 42,9%.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori