ETEROLOGA/ L’embrione arriva per posta dalla Spagna

- La Redazione

Adesso per praticare la fecondazione eterologa non si deve più viaggiare, il tutto può avvenire attraverso la posta. Come? Rivolgendosi ai centri stranieri e farsi mandare tutto per posta

fecondazione_eterologa_bioeticaR439
Infophoto
Pubblicità

Adesso per praticare la fecondazione eterologa non si deve più viaggiare, il tutto può avvenire attraverso la posta. Come? Rivolgendosi ai centri stranieri, come quelli della Spagna, per esempio, e farsi mandare con il corriere ciò che è necessario, naturalmente congelato. Ed è così che una coppia di Torino ha fatto. I due coniugi sono pazienti del centro privato torinese Livet, dove in questo caso c’era un problema di fertilità nella moglie. Così il seme del marito è stato spedito a Barcellona, dove è stato realizzato un embrione insieme all’ovocita di una donatrice. Quindi l’embrione è stato spedito nuovamente in Italia e reimpiantato nella paziente. (Serena Marotta)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori