SAN DAMASO I/ Santo del giorno, l’11 dicembre si celebra san Damaso I

- La Redazione

San Damaso I, è il santo che viene celebrato nella giornata di oggi, domenica 11 dicembre 2016, dalla chiesa cattolica. Fu eletto Papa e nacque nel 305, la sua storia

croce_gesu_r439
Immagine presa dal web

Nella giornata dell’11 Dicembre si festeggia san Damaso I. Parliamo di una figura di primo piano nella storia della chiesa cattolica, visto che è stato anche Papa. In particolare san Damaso nacque nel 305 e la sua nomina fù ricca di polemiche, visto che una parte dei grandi elettori non lo voleva Papa, tuttavia la sua figura carismatica e le sue grandi doti oratorie hanno convinto in molti a nominarlo Papa. Il suo papato è stato ricco di zone d’ombra, tuttavia l’operato di san Damaso è riconosciuto molto positivo ed è riuscito a difendere il Cristianesimo in un’epoca molto difficile. In particolare Damaso si spese tantissimo per difendere Roma come sede primaria della chiesa cattolica, visto che a quel tempo c’erano forti pressioni sullo spostamento della sede della chiesa cattolica. Il suo Papato viene ricordato anche perché si spese per rendere le chiese delle varie città più belle,in particolare fù messo in atto un ampio piano di ristrutturazione e abbellimento delle chiese. Era molto forte il suo affetto verso i martiri, ovvero verso tutti coloro che avevano perso la vita in difesa della fede di Dio, infatti durante il suo Papato dimostrò più volte il forte rispetto verso queste persone. Non ci sono feste particolari che ricordano la ricorrenza di san Damaso, tuttavia viene ricordato soprattutto dai fedeli della religione cattolica, proprio per il suo forte impegno nella difesa della chiesa cattolica. 

Oltre a san Damaso si festeggia anche San Daniele lo Stilita, si tratta di un nobile che ha deciso di dedicare tutta la sua vita alla chiesa e quindi ha deciso di diventare sacerdote. Ha vissuto gran parte della sua vita religiosa a Costantinopoli e ha sempre dimostrato grandi doti di diplomazia e di unità, cercando di portare la parola di Dio anche in epoca difficile, come la guerra di Costantinopoli. All’età di 50 anni decise di ritirarsi su una colonna e lì si dedicò ad una vita totale di solitudine, di ritiro e di preghiera, con alcuni sacerdoti amici che a volte gli portano del cibo e gli facevano compagnia. San Daniele morì tra il 490 e il 493, ad oltre ottanta anni, il suo ricordo fù indelebile nella popolazione, che lo ricordò con grande affetto, i suoi funerali infatti videro partecipare tantissime persone.  Un altro santo molto importante, che viene ricordato sempre l’11 Dicembre, è San Sabino di Piacenza. Nacque a Milano ma la sua vita religiosa fù dedicata soprattutto alla comunità di Piacenza, dove fù prima parroco e poi vescovo della cittadina emiliana. In particolare fù vescovo per oltre 45 anni e nonostante le fonti non siano certe, si dice che abbia vissuto fino a 110 anni. Il suo vescovato viene ricordato soprattutto per aver rafforzato la fede della comunità locale in Cristo e anche per aver fondato tanti monasteri dedicati alla Vergine Maria.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori