Francesca Del Rosso Wondy è morta / Ha sconfitto la paura con il coraggio (oggi 14 dicembre 2016)

- La Redazione

Francesca del Rosso Wondy è mortà: la scrittrice ha perso la sua battaglia contro il cancro. Il marito Alessandro Milan continua a ricordarla e a ricevere manifestazioni d’affetto.

francesca_del_rosso
Francesca Del Rosso (da Facebook)

Non è facile essere malati di cancro e sapere di stare per morire, soprattutto quando si è così giovani e si ha tutta la vita davanti. Francesca Del Rosso, per tutti Wondy, deve aver provato una paura terribile quando ha saputo che cosa le stava per succedere: il fatto che ci scherzasse sopra non vuol dire che per lei fosse facile ciò che le stava capitando. Ma la giornalista deve aver pensato che, se forse provava a ridere di quello che le stava capitando, a farla sembrare un qualcosa di imprevisto sul quale ci si poteva scherzare con un sorriso, anche se amaro, forse avrebbe esorcizzato il terrore di quanto le stava capitando. Una scelta coraggiosa quella di Francesca Del Rosso Wondy, che dimostra che grande persona era: suo marito Alessandro Milan continua a ricordarla cercando di mantenere lo stesso spirito che aveva sua moglie nell’affrontare la sua battaglia. Sempre con il sorriso, evitando la tristezza che sicuramente lo starà attanagliando in questo momento. E forse è proprio questo il modo migliore di onorare Wondy.

È strano chiamare la propria moglie Harry Potter, ma per Francesca Del Rosso detta anche Wondy nulla era “strano”: la scelta bizzarra del marito giornalista radiofonico Alessandro Milan in pochi la potrebbero comprendere se non lei stessa, come l’affettuoso e commosso marito ha provato a spiegare nel lungo post di saluto della cara moglie malata da anni di cancro. «Un ultimo saluto alla mia “Harry Potter”, sempre così gioiosa e sorridente: la chiamavo così, sul cellulare è ancora registrata con questo nome. Era il 2002, un giorno imprecisato. Entrai in casa e la vidi di spalle, ricurva sui libri, mentre studiava per prendere la seconda laurea. “Sembri Harry Potter!” esclamai. Una somiglianza fisica. Da allora, per me, è Harry». Un pensiero va ovviamente alla famiglia, ai figli e allo stesso Milan: davvero Francesca Del Rosso era la “Wondy” del sorriso e del ricordo, questo per noi semplici osservatori pare ormai davvero acclarato, senza pure conoscerla.

Due giorni dopo la morte di Francesca Del Rosso detta Wondy ancora il web e molti amici ricordano la grande donna che ha sfidato a colpi di ironia la malattia, attraverso alla fedele compagnia del marito giornalista Alessandro Milan. Su Radio Deejay arriva anche il saluto commosso dell’amica presidente della Onlus aBRCAdaBRA da Wondy sostenuta: «Ci mandava in continuazione foto dei suoi viaggi per il mondo incoraggiando le donne alle prese con la malattia in modo concreto, senza false speranze. Per questo la notizia della sua morte ci colpisce doppiamente». Serena, gioiosa e molto viva sia nel suo lavoro che negli affetti in famiglia, la ricorda tutti così: «Wondy era questo, una madre gioiosa, un’ottimista follemente attaccata alla vita e anche una speranza, soprattutto per le donne che si trovano ad affrontare la sua stessa battaglia.Ciao Wondy», chiude il saluto commosso di Ornella Campanella, presidente di aBRCAdaBRA.

Passano i giorni ma continua a far male il pensiero che Francesca Del Rosso “Wondy” è morta. La scrittrice, diventata un simbolo positivo della lotta contro il cancro, si era guadagnata l’appellativo di “wonder woman” sul campo, dimostrando che con la malattia si può comunque, tra mille difficoltà continuare a vivere. Spetterà però ad Alessandro Milan, marito e giornalista di Radio24, il compito più arduo, quello di fare a meno della sua compagna di vita. Eppure, fin dalle prime ore dopo la morte di Francesca del Rosso, proprio “Alino” è sembrato ereditare lo spirito della consorte: quel suo modo scanzonato di rapportarsi ad un destino quanto mai ingeneroso. Si può leggere in questi termini uno degli ultimi tweet pubblicati da Alessandro Milan, che non a caso di fronte alle molteplici manifestazioni d’affetto ricevute e alla commozione palpabile anche sui social, ha scritto:”Non piangete. @fraderouge non lo avrebbe voluto. Grazie davvero a tutti, inizia un percorso di dolore. #Wondy“. Adesso sarà difficile capire quanti “riusciranno” a raccogliere il suo appello. Di certo c’è che nessuno più di Alino saprebbe interpretare il volere di Francesca.

Ha lasciato un grande vuoto la scomparsa di Francesca Del Rosso, la scrittrice unanimemente riconosciuta come “Wondy”, che dopo una lunga lotta contro il tumore ha dovuto arrendersi ad un destino infausto. Quel che resta, però, oltre agli insegnamenti di Francesca, è anche un bel ricordo. Se ne ha la prova dando un’occhiata sui social, dove famosi e gente comune fanno a gara per far sentire la propria vicinanza al marito della Del Rosso, il giornalista Alessandro Milan. A tal proposito è emblematico il cinguettio di Daria Bignardi, colei che intervistò Wondy nel 2014 a Le Invasioni Barbariche su La7 pochi giorni dopo che Francesca fosse informata che il tumore si era beffardamente ripresentato. La Bignardi ha scelto Twitter per esprimere il suo cordoglio:”Ti penso, vi penso. @alinomilan @fraderouge Meravigliosa #wondy.“. Alla coppia Alino-Francesca ha pensato un’altra collega della Bignardi, Paola Saluzzi, che a mezzo Twitter ha commentato:”Alessandro e Francesca. Alino e Wondy. Con noi, sempre. Sempre. Sempre“.

Ha lottato contro il cancro fino in fondo Francesca del Rosso Wondy, utilizzando anche le nuove tecnologie per diffondere un messaggio di ottimismo nonostante la malattia. Il suo ultimo tweet è in realtà un retweet di un messaggio postato sul social network dalla giornalista di Radio 24 Alessandra Tedesco. Il retweet è stato postato a inizio novembre scorso ed è corredato da una foto: riguarda l’ultimo romanzo scritto da Wondy: “#BreveStoriaDiDueAmichePerSempre romanzo di @fraderouge su amicizia e tradimento Intervista alle 22 @Radio24_news @Librimondadori Podcast” (clicca qui per vedere il tweet). Ecco come ha raccontato il libro la stessa Francesca del Rosso Wondy sul suo sito: ” Due amiche per sempre, una promessa e un melograno. Sono questi gli ingredienti del mio nuovo romanzo edito da Mondadori. Dei piccoli semi rossi e succosi messi per gioco sotto terra possono regalare enormi sorprese. Un sogno che sembrava realtà, una penna, un taccuino e una tastiera hanno fatto tutto il resto. La trama si incentra su una semplice domanda: è possibile rimanere amiche per sempre? Le due protagoniste, quando sono giovani studentesse liceali, lo avevano giurato: “Saremo amiche per sempre, finché morte non ci separi”. Ma è davvero possibile? E’ possibile perdersi per anni e poi ritrovarsi? La risposta è nascosta all’ombra di un melograno diventato grande. Tessa e Clara, le protagoniste del romanzo, riusciranno forse a trovare la risposta, sciogliendo i nodi delle loro esistenze”.

-La scomparsa di Francesca Del Rosso, detta Wondy in nome di quel suo essere un po’ Wonder Woman per combattere un tumore che alla fine è riuscito ad avere la meglio anche sulla sua inesauribile combattività, ha turbato tutti i suoi estimatori, ma in particolare il marito giornalista Alessandro Milan. Quest’ultimo, dal suo profilo Twitter, sta continuando a tenere aggiornati i fan su ciò che avviene a casa Milan-Del Rosso dopo la morte della mitica Wondy, e da quel che è emerso non sono soltanto gli uomini a sentire la mancanza della scrittrice. Come testimoniato da Milan, il gatto di famiglia sembra aver capito che Francesca se n’è andata:”Poi c’è Zen, che passa le notti immobile, vicino al cuscino che avevamo comprato per @wondy74″. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori