Idee Regali Natale 2016 / Sotto l’albero “Fai” un regalo diverso: ecco la tessera del Fondo Ambiente Italiano (oggi, 19 dicembre 2016)

- La Redazione

Idee Regali Natale 2016, per lui e per lei: dal bagnoschiuma al dopobarba, dai prodotti e le maschere per i capelli alle creme per la cura della barba (19 dicembre 2016). 

babbo_natale-ok_R439
Idee Regali Natale 2016

Beh il gioco di parole è dovuto: per uno dei regali di Natale certamente più culturali possibili, sotto l’albero perché non “Fai” un regalo alternativo? Scusate lo humour, ma è d’obbligo per questa iniziativa del Fai, ovvero Fondo Ambiente Italiano, organo a tutela della cultura e dell’ambiente in tutto il nostro Paese. Sul sito del Fai si trovano un deciso motivo diviso in cinque punti sul perché sia giusto e interessante provare il regalo “intelligente” sotto l’albero del 2016. «Tempo libero di qualità, Un regalo davvero per tutti, Bello e buono, Bellezza da vivere e un regalo anche per sé», sono i cinque temi lanciati dalla Campagna Fai per i regali di Natale 2016. Interessanti proposte come la tessera che diventa singola, di copia, giovani e famiglia, ma anche che ti permette di fare del bene, «con la tessera FAI regali subito 1.000 opportunità per donare valore al proprio tempo libero, poco o tanto che sia». Sconti importanti nei musei, teatri, gallerie e dimore storiche fino al 50% di saldo potrebbe farvi convincere, con anche un abbonamento a Focus di un anno in regalo: insomma quest’anno può davvero fare il regalo giusto. Dunque, ora cosa “Fai”?

Non tutti sono amanti della birra eppure per un ottima idea per i regali di Natale di questo 2016 all’insegna dell’economia e della poca spesa esosa potrebbe essere proprio uno spettacolare marchio di birra che non si trova certo in tutti i supermercati. L’amico amante dei pub, la fidanzata che non ama il vino ma adora il luppolo, il nipote che per farsi grande inizia a ordinare pinte di birre nei bar: ecco, per tutto l’idea di categorie che potreste avere in mente, questi cinque titoli di birra consigliati da Repubblica Sapori potrebbero fare al caso vostro. Si parte con la Birra del Borgo in versione “25dodici” che per Natale regala una birra profumata d’impatto di sultanina e zeste di buccia d’arancia, rifinita da accoglienti note di dattero e noce, per poi aprirsi in bocca su densità avvolgente in equilibrio tra fruttati vivaci (e residue note agrumate) e un bel finale di miele amaro. Forst presenta la Christmas Brew 2016, con Merano che dunque regala un birra solida ambrata, timbrata nel finale dai pregiati luppoli di famiglia – 5,2 di alcol, pensata a tutto pasto natalizio, e non da dessert. Terzo titolo lo presenta Cantillon con la sua Iris, costoletta ma meravigliosa, pilastro del suo genere: «tese, acide e insieme deliziose, inimitabili, e assimilabili per certi versi ai grandi spumanti» si legge su Repubblica. Le ultime due birre vedono la Magia 2016 di Collesi (doppio malto non pastorizzata) e la Grande Reserv 2016 di Chimay, la regalità brassicola belga per eccellenza. Tanti auguri e buoni regali di Natale… al luppolo!

C’è crisi, ancora una volta: il Natale che si avvicina vedrà ancora tagli alla spesa dei cittadini che con regali e particolari idee carine per i cenoni dei prossimi giorni che non potranno essere particolarmente esosi viste le tasche degli italiani non esattamente piene. «Si spenderà poco durante queste feste: rispetto allo scorso anno il 7 per cento in meno per i generi non alimentari e il 3 per cento in meno per il cenone di Natale. Basta girare per le strade per capire che saranno feste diverse non c’è un’atmosfera natalizia. Pochi addobbi e negozi vuoti. La crisi economica peserà tantissimo sui consumi», è la fotografia scattata da Federconsumatori come riporta Rosario Stornaiuolo, presidente Campania dell’associazione. Pochi consumi e dunque tanta fantasia per provare a trovare l’idea giusta del giusto regalo, magari lastminute e sempre pensando a chi si sta regalando qualcosa. Un oggetto, un pensiero e un regalo magari anche interessante ma sempre per chi è il ricevente: la fantasia a mille ragazzi, i soldi qui sono proprio pochini….Un’idea? Si punterà molto sui prodotti nostrani con il cibo e il vino che sono tra i più apprezzati regali di Natale, in quasi quattro famiglie su dieci; insomma, i tradizionali cesti con i prodotti enogastronomici tipici, già confezionati o fai da te, da consumare nei pranzi e cenoni delle feste insieme a parenti e amici.

Stiamo tutti già sognando quel momento magico in cui scarteremo i regali e ci ritroveremo a festeggiare Natale 2016. Fare i regali non è un’impresa molto semplice per tantissime persone, soprattutto perché si entra nel solito loop del “ha già tutto”. In soccorso di chi si ritrova a non avere più idee, le proposte migliori per mantenere sempre in ordine il make up e fare un regalo di sicuro gradito alla nostra partner. Un classico in questo caso è il bagnoschiuma, che rimane tuttavia uno dei doni più apprezzati. Esistono diversi tipi di fragranze, da quelle delicate a quelle fiorite. Senza dimenticare matita e mascara, due prodotti su cui si andrà sempre sul sicuro e che darà la possibilità agli uomini di poter fare un figurone senza imparare tutto l’abc in materia di trucco. E senza dimenticare che anche gli ometti usano tantissime creme, dopobarba, lozioni, cura dei baffi e via dicendo. Un buon prodotto per la barba per esempio sarà sempre molto apprezzato, anche nel caso in cui si debba raderla completamente. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori