AUGURI DI BUON NATALE 2016/ Dediche e frasi: 3,6% degli italiani si indebita per i regali (Oggi, 20 dicembre)

- La Redazione

Auguri di Buon Natale 2016, dediche e frasi. Gli auguri della Juventus campione d’Italia. La Polizia con la fanfara a cavallo a piazza di Spagna. Le ultime notizie di oggi, 20 dicembre

mercartino-natale_R439
Immagini di repertorio

Gli auguri di Buon Natale 2016 non costano nulla, eppure il 3,6% degli italiani per non rinunciare a fare dei regali che soddisfino i propri cari quest’anno si indebiterà. Lo afferma l’Osservatorio Prodeitalia e a spiegare le ragioni di questo fenomeno è la sua coordinatrice nazionale a redazione.borse.it, Elena Zamuner:”È un dato preoccupante – afferma l’Avvocato Elena Zamuner, coordinatrice nazionale del Progetto Prodeitalia – che cela l’inquietudine in cui versa soprattutto il ceto medio, sempre più schiacciato dalla crisi economica che, ormai da tempo, sta stratificando la società in un modo del tutto nuovo. Quando lo status sociale percepito non corrisponde più al reddito, si innescano i meccanismi che abbiamo individuato anche nel sondaggio: la volontà di non rinunciare a certi standard di consumo porta il soggetto ad indebitarsi anche per cause frivole come può essere un regalo di Natale”. Meglio affidarsi a degli auguri insomma, sentitissimi e a basso costo….

-Auguri di Natale 2016 che possono farsi in tanti modi: attraverso dediche, frasi, anche con dei cartelloni pubblicitari. Il problema si pone quando il cartellone in questione raffigura un messaggio un po’ ambiguo, tipo:”Oh, Blanca navidad”. Fin qui niente di strano, a meno che ad augurare un bianco natale non sia Pablo Escobar, il re dei narcotrafficanti colombiano, in un chiaro riferimento alla cocaina. Per questo motivo l’iniziativa pubbicitaria di Netflix, che ha piazzato un cartellone raffigurante questa frase con il volto di Wagner Moura, protagonista della serie Narcos, in Plaza del Sol a Madrid, ha scatenato le polemiche da parte delle autorità di Bogotà, che hanno chiesto di rimuoverlo immediatamente. Non sappiamo se la richiesta colombiana verrà accolta: quel che è certo è che Netflix ha ottenuto il suo scopo, far parlare della sua serie.

Gli auguri di Natale 2016 possono farsi, come da tradizione, anche al cinema. Ma scordatevi i successi dei cinepanettoni targati Boldi e De Sica: quei risultati, al botteghino, non si vedono più. Come riferisce Cinetel, citato da La Repubblica, gli incassi delle tante commedie natalizie uscite nei cinema in questi giorni che precedono il Natale, sono veramente modesti. Poveri ma ricchiNatale a Londra ha fatto incassare per ore 923mila euro, Dio salvi la regina 720mila e Fuga da Reuma Park 640mila. Numeri tutti sotto il milione di euro, che testimoniano la fatica di un intero segmento. I motivi della crisi? Probabilmente la qualità dei prodotti, ma soprattutto la somiglianza tra un titolo e l’altro. A beneficiarne potrebbero essere i film che usciranno a gennaio: il solo Mister Felicità di Alessandro Siani, dopo aver fatto scornare i suoi colleghi comici sotto le Feste, potrebbe recitare la parte dello Zalone di turno. Nel suo caso gli auguri di Natale sono ben accetti…

Ieri la Polizia di Stato ha sicuramente dimostrato che le tradizioni sono molto importanti e ha voluto quindi regalare i suoi auguri di Buon Natale 2016. A Piazza di Spagna si è mossa la Fanfara a cavallo e hanno poi proposto anche il loro repertorio di canti natalizi. Questo è stato un momento di condivisione che riporta alla luce diverse tradizioni, cosa che a lungo hanno regalato la possibilità di emozionarsi in un clima come quello natalizio che sicuramente scalda il cuore. E’ così che al centro della capitale si verificano cortei e situazioni che regalano tradizione. La Polizia di Stato sul suo profilo social di Twitter ha pubblicato anche alcune foto che vedono la Fanfara con questi cavalli bianchi splendidi che si muovono per posti davvero splendidi della nostra capitale. Ci troviamo di fronte quindi a immagini molto suggestive, clicca qui per guardarle e per i commenti dei follower.

A pochi giorni dai festeggiamenti del Santo Natale, c’è chi pensa agli ultimi regali da mettere sotto l’albero da affiancare ai tradizionali e mai superati auguri di buon Natale. Nell’era dei social e del virtuale, degli auguri via sms e dei regali acquistati online, a Siena quest’anno si cambia musica: come riporta La Nazione, nei giorni che precedono le festività natalizie è stata avviata un’iniziativa che sembra aver accolto il benestare dei cittadini. In dieci volontarie hanno aderito all’iniziativa “Regalo abbracci” e che ha visto grandi e piccini immortalare questo momento di calore umano ormai così raro. Le volontarie, tutte donne tra cui anche una bambina, che hanno deciso di dare vita all’idea di regalare abbracci, hanno commentato: “Camminiamo con il cellulare in mano, senza più guardare negli occhi gli altri quando li incontriamo per strada. Quanto è bello invece lasciarsi andare”. Pensionati, ma anche giovani e tanti turisti hanno accettato volentieri di concedersi per qualche secondo all’abbraccio delle ragazze durante la domenica prima di Natale, concedendosi e concedendo un regalo ed un personale augurio di buon Natele che ha avuto certamente il dono di riscaldare il cuore, almeno per un istante.

Sta per arrivare la festività più attesa dell’anno con gli auguri di buon Natale da parte di personaggi più o meno famosi del palcoscenico italiano e internazionale. Tra questi c’è anche la Juventus campione d’Italia negli ultimi cinque anni e che è diventata campione d’inverno anche quest’anno. Sulla sua pagina ufficiale di Twitter la squadra piemontese ha postato un video molto simpatico che regala emozioni al pubblico presente, in grado di ritwittarlo oltre duemila volte e regalando quattromila mi piace. Il protagonista assoluto del programma è sicuramente Leonardo Bonucci che si presenta come una sorta di capo ultras ai piedi di una curva formata da tanti tifosi bianconeri in mezzo ai quali vediamo Alex Sandro, Medhi Benatia, Daniele Rugani, Audero, Claudio Marchisio e Paulo Dybala. I ragazzi sicuramente si prestano molto al gioco e si alternano al pubblico presente in curva con dei vestiti prettamente natalizi. Presto vedremo esibirsi in questo anche le altre squadre del nostro campionato? Clicca qui per il video e per i commenti dei follower.

Natale è anche sinonimo di solidarietà e per tale ragione in molte zone d’Italia vengono distribuiti auguri di buon Natale davvero speciali. E’ quanto accaduto a Napoli, dove grazie all’iniziativa “Santa Claus in Moto”, organizzata dal Moto Club I Vesuviani e con il benestare di UNICEF e del Comune, alcuni motociclisti si sono radunati per uno scopo ben preciso: distribuire regali ai bambini bisognosi. Gli aderenti al progetto, come riporta Il Velino, sono stati numerosi, alcuni dei quali in versione Babbo Natale con tanto di cappello rosso in testa, accolti da 30 bambine e 50 bambini di Pianura. Dopo l’iniziale emozione alla vista delle numerose moto, i piccoli si sono cimentati a scartare i regali. “Anche quest’anno ho partecipato volentieri alla Mototerapia, la manifestazione che ha portato centinaia di doni a ottanta bambini meno fortunati che, in questo modo, hanno potuto assaporare l’aria natalizia che non possono vivere a pieno”, ha commentato al termine della giornata di ieri il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, dopo aver preso parte anche lui all’iniziativa solidale in vista del Natale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori