SANTA FRANCESCA CABRINI/ Santo del giorno, il 22 dicembre si celebra san Francesca Cabrini

- La Redazione

Santa Francesca Cabrini, è la santa che viene celebrata nella giornata di oggi, giovedì 22 dicembre 2016, dalla chiesa cattolica. Nasce nella cittadina di Sant’Angelo Lodigiano 

croce_santo_r439
Immagine presa dal web

Il giorno 22 dicembre la Chiesa Cattolica Cristiana seguendo quanto riportato nel calendario martirologio ricorda e commemora anche la figura di santa Francesca Cabrini. Una donna che si è fatta apprezzare per essere stata una fervente religiosa e missionaria autrice di tante opere di bene nonché fondatrice della congregazione delle Missionarie del Sacro Cuore di Gesù. Di origini italiane ma naturalizzata statunitense è stata nell’anno 1946 la prima americana ad essere proclamata santa. Santa Francesca il cui nome completo era Francesca Saverio Cabrini è nata il 15 luglio del 1850 nella cittadina di Sant’Angelo Lodigiano in provincia di Lodi in Lombardia. È nata in una famiglia molto numerosa in cui lei era l’ultima di ben undici figli. Dopo aver frequentato le scuole elementari ed aver conseguito la relativa licenza elementare, decise di seguire la sua grande vocazione religiosa nel collegio del Sacro Cuore della vicina Arluno. Nel 1874 divenne una religiosa e sei anni più tardi dimostrò la sua grande voglia di spendersi in opere missionarie fondando la congregazione delle Missionarie del Sacro Cuore di Gesù. Il nome Saverio decise di aggiungerlo al suo in onore di san Francesco Saverio che è stato per lei un esempio da seguire giacchè sacerdote missionario che fece tantissime opere di bene nell’estremo Oriente. Nel 1889 decise di lasciare l’Italia per recarsi negli Stati Uniti d’America allo scopo di dare supporto fisico e morale ai tanti immigrati italiani che vi erano presente e che senza dubbio si trovavano in grande difficoltà. In realtà non si limitò soltanto a questo ma ebbe modo di andare maggiormente verso la parte interna degli Stati Uniti avvicinandosi a tribù indigeni verso i quali ebbe modo di fare un’opera di evangelizzazione ma non solo. Imparò altre lingue fece costruire tantissime strutture di supporto come asili, scuole, convitti, orfanotrofi, ospedali e quant’altro soprattutto nelle città di New York e Chicago. Dopo dieci anni di permanenza negli Stati Uniti ebbe modo di prendere anche la cittadinanza americana. Santa Francesca si spese sempre a supporto dei più deboli cercando di evitare ingiustizie come quando nel 1890 si recò a New Orleans in aiuto degli italiani ingiustamente accusati di essere stati gli assassini del capo della polizia. Decine di italiani vennero trucidati dalla folla aizzata dai veri colpevoli e santa Francesca denunciò quanto stava accadendo. Santa Francesca fece in tutti gli Stati Uniti e non solo tantissime opere caritatevoli valorizzando anche la religiosità femminile. Morì il 22 dicembre 1917 a Chicago all’età di 67 anni e venne proclamata santa nell’anno 1946. Viene venerata come la Patrona degli emigranti. 

Il giorno 22 dicembre la chiesa cristiana festeggia e ricorda oltre a santa Francesca Cabrini anche san Cheremone, sant’Ischirione, sant’Ugero,il beato Tommaso Holland ed i santi trenta martiri di via Labianca.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori