BUONE FESTE E AUGURI DI BUON ANNO 2017/ Frasi, dediche, idee, video per Capodanno: un augurio dall’antipatico Jorge Lorenzo! (oggi 25 dicembre 2016)

- La Redazione

Buone Feste e Auguri di Buon Anno, dediche e frasi per amici e parenti: per i riflessivi e per chi ama divertirsi, un augurio personalizzato grazie ai film (25 dicembre 2016). 

babbo_natale-ok_R439
Idee Regali Natale 2016

Gli auguri di buone feste e buon Natale da parte degli sportivi di tutto il mondo stanno arrivando in queste ore; affidati ai profili ufficiali dei social network, video o immagini con messaggi ai tifosi, ai fan e a tutti gli appassionati. Sceglie la via della “sobrietà” Jorge Lorenzo: il pilota spagnolo dal prossimo anno diventerà anche un po’ più vicino agli italiani, perchè correrà il campionato di MotoGp in sella alla Ducati. Compare anche l’italiano nel suo messaggio affidato a Twitter: il “Buon Natale” occupa la terza riga, di fianco al suo primo piano con tanto di casco. Un messaggio semplice: “sfruttate queste feste con tutta la vostra gente”, scritto in spagnolo e inglese e con l’immancabile hashtag #JL99 (il 99 è il numero che Lorenzo ha scelto in MotoGp, e con il quale ha vinto tre Mondiali in sella alla Yamaha. Nel nostro Paese lo spagnolo non è mai stato troppo “popolare”, a causa della sua rivalità con Valentino Rossi e, in particolar modo, per quanto successo lo scorso anno; la speranza è che dal 2017 il suo passaggio alla Ducati possa renderlo più simpatico anche dalle nostre parti. Nel frattempo buone feste e buon Natale anche a lui.

È una lunga tavolata quella allestita a casa di Simona Ventura per gli auguri di Buone Feste e Buon Anno 2017. La conduttrice di “Selfie – Le cose cambiano” ha iniziato presto, ancora prima della vigilia di Natale. Sulla sua pagina Instagram la conduttrice ha infatti pubblicato una foto della tavola imbandita la sera dell’anti vigilia con attorno amici e famiglia. Nell’anti vigilia di Natale la Ventura ha voluto iniziare a festeggiare con i suoi figli Giacomo e Niccolò, con Rino Ventura, Anna Pagnoni e Andrea Morri. Nella foto è taggato anche l’ex marito Stefano Bettarini, con cui ultimamente c’erano stati dei dissapori dopo le dichiarazioni fatte dall’ex calciatore davanti alle telecamere del Grande Fratello Vip 2016. Bettarini non compare nella foto e sembra improbabile che fosse dietro la fotocamera visto che Simona protende il braccio come in un selfie: il suo ex marito è passato più tardi per una fetta di panettone? Clicca qui per vedere lo scatto con cui Simona Ventura ha voluto augurare Buone Feste e Buon Anno 2017 a tutti i suoi followers.

Buone feste e auguri di Buon anno 2017 anche da Sabrina Ferilli. Tornata in televisione pochi giorni fa al fianco di Maria De Filippi per House Party, Sabrina Ferilli, dalla sua pagina ufficiale di Facebook, ha mandato gli auguri di Buone Feste e Buon Natale e Buon Anno 2017 a tutti i suoi fan. Lo ha fatto con un video in cui si vedono le immagini di questa annata dell’attrice in televisione e sulle riviste. Nella parte finale del video ci sono anche delle parole che ha deciso di dedicare ai suoi fan: “Grazie per avermi seguito. Vi voglio bene. Auguri di buone feste e tanto amore e meno ne trovate e più datene voi!”. Queste ultime sono proprio le parole scelte da Sabrina Ferilli nel post che accompagna il video: “Auguri di buone feste e tanto amore… e meno ne trovate in giro e più datene voi!”. In tanti sono stati i fan a commentare il post ricambiando gli auguri, ringraziando con l’uso anche di cuoricini e altre emoticon l’attrice per il pensiero e le belle parole usate. Clicca qui per guardare il video di Sabrina Ferilli.

C’è chi per fare gli auguri di Buone Feste e Buon Anno 2017 si è proprio messo d’impegno, parlando diverse lingue. “Auguri in tutte le lingue del mondo! Aiutatemi: ho fatto davvero gli auguri in giapponese o i miei colleghi LOVEThESIGN mi hanno fatto dire qualcosa di cui vergognarmi per sempre?”, scrive Luca Argentero nel messaggio che accompagna un video in cui l’attore, con alle spalle un bell’albero addobbato, pronuncia il più classico dei “Buone Feste”, sfoggiando però altre lingue oltre all’italiano. Nello specifico: francese, inglese, spagnolo, tedesco, russo, portoghese, greco, giapponese, turco, tailandese, polacco, arabo e cinese. Dunque non solamente le più “note”. E c’è anche da dire che l’attore prova a dare la giusta inflessione alle parole. Solamente i madrelingua potranno però dare un giudizio fondato. E in un certo senso è proprio lo stesso Argentero a chiedere un parere sul suo lavoro. Sperando di non avere detto parole fuori luogo. Clicca qui per guardare il video di Luca Argentero.

Tra i tanti messaggi d’auguri di Buone feste e Buon anno 2017 che potete inviare ci sono anche quelli legati alla street art. Sempre di più nelle strade delle grandi metropoli si possono ammirare quelli che possono essere considerati dei veri e propri capolavori moderni. Alla street art ha dedicato un bellissimo articolo La Stampa pubblicando le dieci opere più belle di Natale. Si parte da Stra, un’opera in cui vediamo Babbo Natale che supporta proprio la street art e che con il pennello in mano è impegnato a disegnare su di un muro. A stile fumettistico invece è il murales di El Bocho che ritroviamo in quel di Berlino. Tra le opere più apprezzate anche dal pubblico c’è Monkey Santa che è una scimmietta vestita da Babbo Natale e che aiuta nei suoi compiti proprio il più famoso portatore di doni. Ecco quindi un modo originale per inviare un messaggio d’auguri di Buone feste e Buon anno 2017: clicca qui per guardare tutte le migliori opere di street art.

Le feste natalizie sono appena iniziate ed immancabile come sempre arriverà anche il Capodanno. Anche in questo caso gli Auguri di Buone Feste e Buon Anno sono un obbligo, soprattutto se consideriamo che è in questo periodo in cui potremmo rivedere dopo molto tempo molte persone della nostra famiglia o della nostra cerchia di amicizie. Non dimentichiamoci inoltre che i minuti a ridosso con la fine dell’anno rappresentano sempre un problema dal punto di vista delle telecomunicazioni e che quindi ci sarà difficile inviare anche solo un messaggio Whatsapp o un sms. Il Capodanno solitamente viene vissuto poi come uno dei momento di riflessione, in cui sono molti a tirare un po’ le somme di quanto è accaduto negli ultimi 12 mesi. Si stabiliscono inoltre obbiettivi e buoni propositi per il nuovo anno, si dà il via alle famose liste in cui scrivere ciò che si desidera o che si vuole realizzare, senza considerare cene, feste ed incontri di vario tipo. Non bisogna dimenticare tuttavia il divertimento ed ecco perché potreste scegliere una frase spiritosa anche per fare gli auguri di Buone Feste e Buon Anno.  Un esempio? “Ti auguro un 2016 ricco di matematica: addizionando il piacere, sottraendo il dolore, moltiplicando la felicità e dividendo l’amore con le persone a te più care”; “Propositi per il nuovo anno: portare a termine quelli dell’anno scorso”.

Sappiamo bene che non occorre essere scrittori o poeti per fare gli Auguri di Buone Feste e Buon Anno ai nostri cari. Eppure è indomabile in noi il desiderio di fare bella figura anche in questo campo, forse perché dopo venti “auguri”, la sola parola inizia a perdere un po’ di significato. E dato che l’intento è sempre quello di farlo in modo sentito, meglio pensare ad una dedica da inviare in occasione del Capodanno, per esempio traendola da qualche film famoso. “Che tu possa avere il vento in poppa, che il sole ti risplenda in viso e che il vento del destino ti porti in alto a danzare con le stelle. Questo è l’augurio che ti faccio per l’anno nuovo” (tratto dal film Blow); “C’è chi giura che nel mondo non c’è più bellezza, né magia…allora come si spiega che il mondo intero si riunisce in una notte per celebrare la speranza nell’anno che verrà?” (dal film Capodanno a New York).

E’ proprio nel momento degli auguri di buon Natale e di buone feste che chi non c’è più ci torna in mente nel ricordo con maggiore forza emotiva. E anche il cosiddetto “popolo del web”, spesso cinico e iroso, durante le feste mostra il suo lato più sentimentale e zuccheroso. Così sul noto social media Instagram, sotto l’hastag Buon Natale la frase di auguri è stata fatta pronunciare a un grande del nostro cinema, i cui film spesso hanno allietato i pomeriggi del periodo natalizio di molti di noi. Parliamo di Bud Spencer, al secondo Carlo Pedersoli. Sono oltre 6mila e 600 le visualizzazioni degli auguri di buon Natale di Bud, nel momento in cui scriviamo. Di fronte a un albero di Natale molto semplice, forse un po’ “spelacchiato” sulla cima, Bud Spencer in un rassicurante pullover marroncino (sarà stato anche questo un regalo di Natale?) con il suo vocione che faceva tremare i “cattivi” e cullava in modo un po’ burbero i bambini italiani, africani o… extraterrestri si limita a dire con forza “Tanti auguri di buon Natale” – e poi con la sua solita energia “tanti così!”. Come non strappare un sorriso? Grazie Bud, anche questa volta le feste di Natale con te sono un po’ più “buone”… Clicca qui per il video di Bud Spencer che augura “Buon Natale e buone feste”.

Anche ad Amatrice ci si scambieranno gli auguri di Buon Natale e Buone Feste 2016. Amatrice è uno dei comuni simbolo del terremoto che ha colpito il Centro Italia lo scorso 24 agosto e che è stato raso al suolo dal sisma. Ricominciare a vivere dopo il terremoto non è facile e proprio in occasione di questo Natale sono arrivati, come riferisce La Repubblica, doni da tutta Italia: vini, panettoni, spumanti, torroni. Qui gli uomini del genio militare e della protezione civile sono al lavoro per cercare di dare alla popolazione la possibilità di tornare alla vita di sempre. In particolare si è cercato di far sì che gli abitanti colpiti dal terremoto possano trascorrere Buone feste e scambiarsi gli auguri di Buon Natale 2016 anche se hanno dovuto abbandonare la propria casa crollata a causa del sisma e si sono dovuti trasferire negli hotel sulla costa. Ecco in queste immagini di Terraproject come si vive il Natale 2016 ad Amatrice: clicca qui per vederle.

Messa di Natale affollata all’ostello della Caritas di Roma: alla funzione ha partecipato anche la sindaca di Roma, Virginia Raggi, che si è commossa due volte. La prima volta quando un violino ha suonato “Tu scendi dalle stelle”, l’altra al termine della cerimonia, quando ha preso la parola per fare i suoi auguri di Natale. «È un momento un po’ complesso» ha esordito la Raggi che poi si è nuovamente commossa. La platea, composta da volontari e operatori della Caritas, l’ha sostenuta con un sentito applauso. All’uscita poi la sindaca ha raccontato che la messa di Natale è stata intensa e toccante ed è avvenuta in un momento difficile per la città di Roma. Quando si è ripresa dalla commozione ha spiegato di voler prendere esempio dai volontari della Caritas: «Non lasceremo indietro nessuno, non è facile ma noi vogliamo farlo. E lo vogliamo fare con un percorso di legalità, che non dà risposte immediate, ma vogliamo farlo e costruire proprio il senso di comunità». L’ostello, nato per assistere i senza fissa dimora, è stato ristrutturato e intitolato alla memoria di monsignor Di Liegro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori