DUPLICE OMICIDIO A PARMA / San Prospero, due cadaveri in un casolare: Luca Manici e Gabriela Altamirano le vittime (Oggi, 28 dicembre 2016)

- La Redazione

Duplice omicidio a Parma, ultime news: due cadaveri trovati a San Prospero all’interno di un casolare. Si indaga nel mondo della prostituzione transessuale.

polizia-macchina_R439
Immagini di repertorio

Le indagini sul duplice omicidio avvenuto nella provincia di Parma, nella frazione di San Prospero alle porte della città, procedono spedite portando ad alcune novità in merito all’identità delle due vittime. I cadaveri rinvenuti dopo una segnalazione in un casolare, sarebbero quelli di Luca Manici, un transessuale parmigiano di 47 anni noto con il soprannome di Kelly, e di Gabriela Altamirano, una donna 45enne di origini argentine ma residente a Salsomaggiore Terme. A renderlo noto è l’agenzia di stampa Ansa che rivela come il primo sia stato ucciso con diversi colpi di coltello mentre la seconda, sebbene avesse riportato alcune ferite, in realtà sarebbe morta per strangolamento. Il ritrovamento dei due cadaveri è avvenuto nella tarda serata di ieri all’interno dell’Angelica Vip Club, locale privato a luci rosse gestito dal transessuale ucciso e sito alle porte di Parma. Attorno al giallo resta il massimo riserbo, ma secondo quanto appreso il decesso di entrambe le vittime risalirebbe a diverse ore prima del loro ritrovamento.

E’ giallo attorno a quello che sembra delinearsi sempre di più come un duplice omicidio a Parma, esattamente a San Prospero. La scorsa notte, probabilmente in seguito ad una segnalazione anonima, all’interno di un casolare la polizia avrebbe trovato due cadaveri. Immediato l’avvio delle indagini, come rivela Il Fatto Quotidiano nella sua versione online, attorno alle quali però sarebbe calato sin da subito il massimo riserbo. Il duplice delitto avrebbe a che fare con gli ambienti della prostituzione transessuale. Sin da subito è stato possibile ipotizzare un’azione delittuosa dietro la morte delle due persone rinvenute nel casolare poiché su entrambe sarebbero stati trovati segni di accoltellamento e soffocamento. Secondo le ultime notizie di Repubblica.it, le due vittime sarebbero una donna e una nota transessuale di Parma, quest’ultima affittuaria dell’immobile usato da scambisti. Proprio in merito al luogo del ritrovamento dei due cadaveri, era noto nell’ambiente anche grazie alla pubblicità visibile su un apposito sito dove venivano pubblicate regolarmente foto ed eventi. Le due vittime avrebbero un’età compresa tra i 40 e i 50 anni e sebbene la loro scoperta sia avvenuta solo nella notte, dai primi riscontri medico-legali è emerso che il decesso sarebbe da collocare ad alcuni giorni fa, forse addirittura prima di Natale. Non si esclude, inoltre, che una delle due persone trovate senza vita possa essere stata anche strangolata. Il sito Gazzetta di Parma ha aggiunto maggiori dettagli in merito all’identità delle due vittime: una trans di 47 anni ed una donna di origini argentine. L’allarme alla polizia sarebbe giunto poiché una delle due persone trovate cadavere risultava irraggiungibile telefonicamente da diverso tempo e ciò aveva destato non poca preoccupazione. Il giallo di Parma sembra essere solo all’inizio e le indagini proseguono seppur nel massimo riserbo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori