CHARLES MACINTOSH / Google dedica il Doodle al chimico e inventore a 250 anni dalla nascita (Oggi, 29 dicembre 2016)

- La Redazione

Charles Macintosh, Google Doodle: 250mo anniversario della nascita del chimico ed inventore che morì poi nel 1843 a lui tante invenzioni importanti e rivoluzionarie (Oggi, 29 dicembre 2016)

scuola_computer_facebookR439
Facebook (Foto: LaPresse)

La giornata di Google è stata dedicata a Charles Macintosh che proprio oggi festeggia il duecentocinquantesimo anniversario della sua nascita. L’uomo, a cui è stato dedicato un doodle, è stato reso famoso dall’invenzione di un materiale impermeabile che è entrato nella quotidianeità di tantissime persone. Il Doodle vede proprio l’uomo al centro sostituire una o della scritta Google e lo vede togliersi il cappello proprio sotto la pioggia per far cadere l’acqua su questo mantello che la sfa scivolare via. Il Doodle è presente in tantissimi paesi del mondo, ma non in Italia, in Europa lo vediamo infatti in Spagna, Portogallo, Regno Unito, Svezia, Finlandia, Ungheria e molti paesi dell’est. Lo ritroviamo poi anche in India e nell’America del nord compreso anche il Canada.

Oggi Google ha dedicato il suo doodle a Charles Macintosh inventore e chimico. Questi era nato il 29 dicembre del 1976 a Glasgow in Scozia e festeggia quindi oggi il 250mo anniversario della sua nascita. Morì poi il 25 luglio del 1843. A lui si devono molte invenzioni che hanno rivoluzionato diversi ambiti anche del nsotro quotidiano. Si parte dal 1819 quando inventò un materiale resistene all’acqua che diede vita quattro anni dopo all’invenzione del primo impermeabile, ancora usato oggi quando piove. Da questo poi è derivato il Mackintosh il mantello impermeabile che ha fatto la storia. La Royal Society gli riconobbe un riconoscimento molto importante poi nel 1823 proprio per l’invenzione di questo materiale. Viene ricordato soprattutto per questo, ma nella sua carriera ha inventato anche molte altre cose importanti e utili, fu infatti per esempio il primo a preparare il cloruro di calce.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori