Morto William Salice/ Ovetto Kinder, addio all’inventore: era un collaboratore di Ferrero (Oggi, 30 dicembre 2016)

- La Redazione

Morto William Salice, l’inventore dell’Ovetto Kinder: aveva 83 anni ed era un collaboratore di Michele Ferrero, il ‘papà’ della Nutella. Oggi, 30 dicembre 2016

scuola_bambini_elementareR439
Immagini di repertorio (LaPresse)

E’ morto William Salice, l’inventore dell’Ovetto Kinder. La scomparsa è avvenuta ieri 29 dicembre: Salice era ricoverato da tempo in una clinica di Pavia. William Salice aveva 83 anni ed era stato colpito da un ictus. Era stato, come ricorda il Corriere della Sera, uno dei più stretti collaborati di Michele Ferrero, il papà della Nutella. Salice era entrato nell’azienda Ferrero nel 1960 ed era andato poi in pensione nel 2007: aveva contribuito al lancio di vari prodotti, tra i quali uno l’Ovetto Kinder, il dolce a forma di piccolo uovo fatto di cioccolato al latte fuori e bianco all’interno e contenente una piccola sorpresa. William Salice però non si riteneva l’inventore dell’Ovetto Kinder visto che sosteneva che “l’inventore è Ferrero, io sono l’esecutore materiale”. Ma come nacque l’idea dell’Ovetto Kinder? E’ spiegato nel «Nutella» (Rizzoli, 2004): un giorno Michele Ferrero disse ai suoi collaboratori: “Sapete perché ai bambini piacciono tanto le uova di Pasqua? Perché hanno le sorprese dentro… Allora, sapete che cosa dobbiamo fare? Diamogli la Pasqua tutti i giorni”. Così l’Ovetto Kinder è stato creato ed è diventato subito un dolce amato dai bambini che in questo modo non avrebbero più dovuto aspettare la Pasqua per avere in regalo un piccolo gioco. 

Si svolgeranno domani mattina a Casei Gerola, in provincia di Pavia, i funerali di William Salice, l’inventore dell’Ovetto Kinder morto ieri a 83 anni. La scomparda di Salice ha colpito anche Loano, in provincia di Savona, dove aveva istituito la Fondazione Color Your Life con l’obietivo di far sviluppare il talento dei giovani in vari campi. William Salice, come si legge sul sito www.coloryourlife.it, diceva: “Lavorare, lavorare, lavorare. Studiare, studiare, studiare” permette di raggiungere qualunque obiettivo. Basta volerlo! La missione della Fondazione, creata nel 2008, è quella di “aiutare i giovani a conoscere se stessi, scoprire e valorizzare i propri talenti in campo artistico, scientifico e dei mestieri, dando valore all’impegno e all’azione dei professori e dei dirigenti scolastici, offrendo ai giovani cultura e conoscenza al fine di sviluppare in loro una coscienza libera per essere bravi cittadini e leader di domani”. Di lui, è riportato sul sito della Fondazione Color Your Life ha scritto Michele Ferrero: “A Giuseppe William Salice, che accanto a me, ha vissuto con entusiasmo e volontà l’avventura che ha portato la Ferrero nel mondo, dedicando tutte le sue energie e il suo impegno a questa grande missione”. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori