ALLERTA METEO CATANIA / Maltempo Sicilia: ancora piogge e allerta gialla (previsioni del tempo oggi 7 dicembre 2016)

- La Redazione

Allerta meteo arancione Sicilia: nelle prossime ore si attende una forte ondata di maltempo sull’isola. Le previsioni del tempo della Protezione Civile parlano di temporali e precipitazioni.

fulmini_temporale
Allerta meteo (Foto: LaPresse)

Continua il maltempo oggi in Sicilia, in particolare su Catania e Siracusa. Secondo le ultime previsioni del tempo della Protezione civile nazionale la struttura depressionaria in transito sul Mediterraneo centrale sta ancora provocando instabilità sulla Sicilia, in particolare sui settori orientali. I fenomeni meteorologici potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche. E’ stata emessa un’allerta meteo che prevede dalla serata di oggi il persistere di precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale sulla Sicilia, specialmente sui settori orientali. I temporali saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sulla base del maltempo previsto è stata valutata per oggi un’allerta gialla sulla Sardegna orientale, sulla Calabria meridionale e sull’intera Sicilia. Per la giornata di domani è indicata ancora allerta gialla sulla Sicilia centro-orientale e sul settore meridionale della Calabria.

Il maltempo al sud continua ad imperversare: l’allerta meteo arancione sulla Sicilia si allarga anche sulla Calabria e sulle isole ioniche per la presenza di una forte presenza di perturbazioni anche nelle prossime ore. Sicilia orientale e Calabria sono le aree più colpite dalle ultime ore di piogge torrenziali, con allagamenti continui anche in questa prima mattinata. «nelle ultime 36 ore a Catania sono caduti ben 300 litri per metro quadro di pioggia: parliamo del triplo delle piogge che, normalmente, in questa zona si registrano nel mese di dicembre», riporta il bollettino di Meteo.it. Intanto non solo Catania viene sorpresa dal maltempo, ma anche le aree di Siracusa e Messina con scuole chiuse in larga parte della provincia e la festa dell’Immacolata di domani che renderà più semplice la condizione di traffico e istituti scolastici che rimarranno completamente chiusi per Feste.

A Catania e provincia prosegue l’allerta meteo arancione che per fortuna non ha provocato feriti o vittime ma che anche questa mattina ha costretto numerose squadre dei vigili del fuoco ad interventi d’urgenza per salvare anziani e disabili bloccati dalle strade allagate. Ci sono stati anche alcuni crolli tra la notte e la prima mattina per diverse segnalazioni in periferia e anche in centro: in via Volturno, riporta Catania Today, hanno ceduto alcune parti di edifici di proprietà del comune danneggiando anche alcune auto parcheggiate nelle vicinanze. «Numerose le segnalazioni di tombini scoperchiati dalla forza delle acque che hanno causato problemi alla circolazione. Il Servizio Manutenzioni del Comune, con Protezione civile e Polizia municipale hanno lavorato per tutta la notte per rimettere a posto i tombini. I cittadini hanno anche chiamato per segnalare numerose buche causate dalle precarie condizioni del manto stradale nelle zone della città in cui da più di 15 anni non si fa manutenzione né ordinaria né straordinaria», riporta il comune di Catania in una lunga nota sul sito istituzionale. Da ultimo, qualche disagi anche per i trasporti pubblici, con l’Amt che non ha ritirato alcun bus (circa 90 autobus su tutto il territorio) ma che funzionano al rilento per le condizioni delle strade allagate in larga parte. Funziona invece regolare la Ferrovia Circumetnea per consentire gli spostamenti più rapidi è consigliata.

Allerta meteo che torna al sud, con la Sicilia e parte della Calabria che in questo pre-ponte dell’Immacolata troveranno maltempo e temporali continui, come accaduto nelle ultime 18 ore. I danni sono stati ingenti, anche se non sono avvenute le fortissime concentrazioni di pioggia in poco tempo, le cosiddette bombe d’acqua, termine per nulla scientifico ma che rende l’idea dei possibili disagi che può provocare una precipitazione del genere. La nota del comune di Catania, la provincia più colpita, è arrivata questa mattina e traccia un primo bilancio dell’allerta meteo di queste ore: «Così come previsto dal Centro funzionale multirischio regionale che aveva emesso ieri un bollettino di allerta meteo con codice arancione, sono stati registrati nel corso della notte sul territorio catanese fenomeni temporaleschi con piogge anche di forte intensità, fulmini, vento e mare localmente mosso. Da ieri, come previsto dal Piano comunale di Protezione civile, è stato attivato il Presidio operativo che raccoglie le segnalazioni dei cittadini e per tutta la notte i punti più critici della città sono stati perlustrati da squadre miste di volontari e di dipendenti comunali in particolare per monitorare il deflusso delle acque in canali e torrenti». Secondo il comune di Catania, come del resto in tutta la provincia etnea, la pioggia caduta nella scorsa notte è stata considerevole ma non ha provocato bombe d’acqua improvvise. 

Le previsioni del tempo di oggi, 7 dicembre 2016, per la Sicilia parlano di un maltempo diffuso caratterizzato da temporali con un’intensa attività elettrica che ha spinto la Protezione Civile Regionale a far scattare un regime di allerta meteo con codice di rischio idrogeologico arancione domani a Catania. Nel bollettino diffuso dal Centro funzionale multirischio regionale si legge che le precipitazioni nella giornata odierna saranno “diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia orientale, con quantitativi cumulati da elevati a puntualmente molto elevati; sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori, con quantitativi cumulati moderati”. Il consiglio è quello di evitare di lasciare le proprie abitazioni soprattutto in considerazione del fatto che “i fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento”.

L’allerta meteo arancione che coinvolge diverse aree della regione Sicilia nella giornata di oggi, 7 dicembre 2016, riguarda soprattuto Catania e provincia, dove a detta delle previsioni meteo si concentreranno gli episodi temporaleschi più intensi della giornata. A questo proposito il Dipartimento della Protezione Civile Regionale sconsiglia almeno fino alla mezzanotte di oggi l’utilizzo di mezzi a due ruote come moto, motocicli e biciclette. Attenzione poi ai venti forti orientali, con locali raffiche di burrasca sui settori ionici. Come riportato dall’Ansa, il Centro segnalazione emergenze della Protezione civile comunale ha messo a disposizione il numero 095484000 attivo 24 ore su 24, e gli omologhi 0957101148-49-50-55. Chi volesse inviare segnalazioni alla Protezione Civile potrà anche usufruire anche dell’indirizzo email protezionecivile@comune.catania.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori