RAGAZZA CINESE SCOMPARSA A ROMA / Zhang Yao, urla al telefono poi il vuoto: indagini in corso sulla studentessa 20enne (Oggi, 7 dicembre 2016)

- La Redazione

Ragazza cinese scomparsa a Roma, giallo su Zhang Yao: studentessa 20enne sparita nel nulla dopo aver ritirato il permesso di soggiorno. La denuncia da parte degli amici.

Zhang-Yao
Zhang Yao

E’ giallo attorno alla misteriosa scomparsa di Zhang Yao, giovane studentessa cinese di appena 20 anni e della quale si sono perse le tracce dallo scorso lunedì a Roma. La vicenda, sulla quale sono in corso le indagini, è stata ripresa dal quotidiano La Repubblica nell’edizione romana, mettendo in luce tutti gli aspetti inquietanti dietro la scomparsa della studentessa, giunta in Italia lo scorso marzo per frequentare l’Accademia di Belle Arti. A denunciarne la sparizione sono stati gli amici dopo un fatto misterioso e sul quale stanno indagando gli inquirenti. La giovane Zhang Yao avrebbe fatto perdere le tracce dopo aver ritirato il suo permesso di soggiorno. Mentre era al telefono con uno dei suoi amici, avrebbe iniziato a gridare, poi la telefonata si sarebbe interrotta e sarebbe calato il silenzio attorno alla studentessa cinese. Una professoressa dell’Accademia, alla polizia avrebbe riferito di aver provato a cercarla ovunque, di aver chiamato tutti gli ospedali ma senza alcun esito positivo. I genitori sarebbero stati avvertiti immediatamente ed ora la madre e il padre di Zhang Yao restano in attesa di notizie dalla Capitale italiana, ma potrebbero presto giungere nel nostro Paese. La ragazza conoscerebbe discretamente la nostra lingua, quindi in caso di pericolo sarebbe in grado di chiedere aiuto. Attualmente le indagini sembrano essere concentrate sulle celle agganciate dal cellulare di Zhang Yao al momento della telefonata misteriosa prima del silenzio, ma anche sulle telecamere di sorveglianza dell’ufficio immigrazione al quale si sarebbe rivolta per ritirare il suo permesso di soggiorno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori