ANGELUS / Video, Papa Francesco: “Basta violenza, vicino al popolo turco ” (oggi, 1 gennaio 2017)

- La Redazione

Angelus, video Papa Francesco: nel suo discorso da Piazza San Pietro il Pontefice ha rivolto un appello alla fine della violenza dopo l’attentato terroristico di Capodanno a Istanbul.

papafrancesco_zoom2R439
Papa Francesco (Foto: Lapresse)

Durante la giornata di oggi, 1 Gennaio 2017, celebriamo la festa del Capodanno. Papa Francesco, come di consueto, ha celebrato il suo Angelus presso la Basilica di San Pietro in Vaticano, suscitando la commozione di milioni di fedeli, giunti da tutte le parti dell’Italia per ascoltarlo e pregare insieme a lui. Tuttavia, oggi non si celebra solo il Capodanno: la festività capita in concomitanza con la Giornata Mondiale della Pace. Papa Francesco ha iniziato il suo discorso ricordando l’attentato terroristico avvenuto a Istanbul, in Turchia. Papa Francesco si è mostrato basito del fatto che il nuovo anno sia iniziato in maniera così tragica e violenta. Il Pontefice ha così speso dolci parole di vicinanza nei confronti della nazione turca, cercando di infondere coraggio nei confronti della polizia locale e di chi, tutti i giorni, combatte con forza e coraggio contro il terrorismo. Parole di preghiera anche per le vittime della strage, e nei confronti di coloro che soffrono ed hanno perso i propri cari in maniera tanto crudele. Durante l’Angelus il Santo Padre ha ricordato ed allo stesso tempo informato circa la Giornata Mondiale della Pace di oggi: si tratta di una giornata istituita da Paolo VI circa 50 anni fa, al fine di costruire una società basata sulla fratellanza e la pace tra fratelli. A tal proposito, papa Francesco ha rinnovato i suoi migliori auguri per una politica basata sulla non-violenza. Solo nel nome della pace e della fratellanza il mondo può andare avanti, ed è compito di ognuno di noi, con l’aiuto del Signore, a detta di Papa Bergoglio, portare avanti queste premesse ogni giorno. Sono state molte, in questo periodo, le associazioni culturali e religiose che hanno svolto diverse iniziative, tra cui una marcia per la pace a Bologna, sponsorizzata dalla Caritas e l’Associazione Cattolica. Il Papa ha riferito loro i suoi ringraziamenti e la sua riconoscenza, salutando anche i presenti della “Manifestazione della Pace”, un gruppo di fedeli e volontari provenienti dalla comunità di Sant’Egidio. Successivamente il Papa ha speso parole di riconoscimento verso il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il quale aveva speso parole d’augurio nei suoi confronti durante il tradizionale discorso di fine anno tenutosi la sera del 31 Dicembre. Il Papa ha ringraziato benedicendo tutto il popolo italiano, raccomandando di guardare al futuro con maggiore ottimismo e fiducia. Nell’ultima parte dell’Angelus è avvenuta la dedica alla Madonna: Papa Francesco ha ringraziato la Vergine Maria per aver messo al mondo il Salvatore, per non aver messo in dubbio la parola di Dio ed aver così salvato tutti i fedeli dal male.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori