Fuochi d’artificio Capodanno 2017, felice anno nuovo!/ Video, Londra: spettacolo al Big Ben e al London Eye (oggi 1 gennaio 2017)

- La Redazione

Fuochi d’artificio Capodanno 2017, video spettacoli pirotecnici: a Ferrara l’Incendio del Castello Estense. Le ultime notizie di oggi, 1 gennaio, e tutti gli aggiornamenti sugli show

capodanno-ferrara
Fuochi d'artificio a Ferrara

-I fuochi d’artificio hanno accolto il 2017 pressoché in tutto il mondo. Ed è vero: sono pericolosi soprattutto quando sono illegali, ma se c’è chi sa fare il proprio mestiere allora sì che lo spettacolo pirotecnico ha il suo perché. Prendiamo ad esempio lo show dei fuochi d’artificio messo in scena alla mezzanotte a Londra, con decine di migliaia di persone che hanno potuto godere di uno spettacolo veramente entusiasmante. Ad essere illuminati dai botti sono stati i luoghi simbolo della City: dal London Eye, la ruota panoramica di Londra, fino al caro vecchio Big Ben e allo stesso Tamigi, il fiume che bagna la Capitale inglese solcato da battelli dai quali sono stati lanciati numerosi fuochi artificiali. Insomma: Londra è fantastica già di suo, ma illuminata dai fuochi d’artificio di Capodanno è davvero meravigliosa. Clicca qui per le immagini della BBC con i botti sparati in cielo per annunciare l’arrivo dell’anno nuovo a Londra!

-Il Capodanno 2017 è finalmente arrivato e Napoli non poteva mancare l’appuntamento con i tradizionali fuochi d’artificio. Lo spettacolo più atteso era quello organizzato come ogni anno a Castel dell’Ovo. Sono state decine di migliaia, a detta dell’Ansa, le persone che hanno deciso di filmare i botti di fine anno offerti dal castello più antico della città di Napoli e visto il risultato finale, crediamo non siano rimaste deluse. Lo show pirotecnico, iniziato intorno all’1:30, è stato visibile anche alle terrazze a 30 metri di Nalbero, l’imponente struttura di Natale sorta alla Rotonda Diaz. Avreste voluto gustare anche voi i fuochi d’artificio di Castel dell’Ovo a Napoli? Non disperate, la notte di San Silvestro è passata: ma cliccando qui potrete vedere uno dei tanti video girati dai napoletani con le immagini dei botti di Capodanno 2017. Buon divertimento!

Finalmente è tornata un po’ di serenità a Berlino dopo l’attentato che si era consumato lo scorso diciannove dicembre. Ieri sera infatti ci sono stati i consueti fuochi d’artificio per il Capodanno 2017 alla Porta di Brandeburgo (Brandenburger Tor) che hanno illuminato la cittadina tedesca e reso eccezionale la fine del 2016 e l’entrata nel nuovo anno 2017. La Porta di Brandeburgo si trova tra i quartieri di Tiergarten e Mitte ed è uno dei monumenti più famosi di tutta la Germania, costruita tra il 1788 e il 1791 rappresenta un vero capolavoro di architettura ed è opera di Carl Gotthard Langhans che si ispiro dai Propilei di Atene. Sono diversi i video che possiamo andare a trovare suisocial network. Clicca qui per il video dei fuochi d’artificio a Berlino.

E’ stato sicuramente un Capodanno 2017 che ci ha regalato anche degli spettacoli pirotecnici incredibili. Le immagini dei fuochi d’artificio sono state poi ripresi in varie inquadrature sui social network. Tra i più belli sicuramente emergono quelli che sono stati fatti scoppiare attorno allo Stadio Luigi Ferraris nella zona di Marassi a Genova. Immagini sicuramente belle che ci mostrano come ci sia voglia di festeggiare e di accoglier un 2017 che si spera possa portare emozioni migliori di un 2016 che va archiviato e che sicuramente non è stato facile da superare per tanti motivi. Sono immagini che mettono allegria e che regalano calore, ma soprattutto è uno spettacolo per gli occhi vedere la città di Genova scarsamente illuminata e che rende quindi ancor più visibili i fuochi. Clicca qui per il video dei fuochi d’artificio a Genova pubblicati da Liguria Oggi.

I social network sono stati invasi dallo spettacolo dei fuochi d’artificio per celebrare il Capodanno 2017. E’ vero che molte ordinanze hanno bloccato l’esplosione dei botti in alcuni Comuni del nostro paese, ma in moltissimi sono gli spettacolo pirotecnici che ha regalato emozioni a tutti. In provincia di Napoli in Campania si è voluto sfidare le temperature più rigide per andare a festeggiare il Capodanno sulla spiaggia con lo spettacolo del mare a fare da cornice. Possiamo così osservare lo spettacolo sui social network con diversi video che ci mostrano come sia stato possibile usufruire di un cielo completamente sgombro da luci o da artifici di altro tipo. Clicca qui per il video dei fuochi d’artificio a Napoli.

Dopo Auckland e Sydney, tocca a Tokyo festeggiare il Capodanno 2017 e per augurare nel migliore dei modi un felice anno nuovo a tutti, non sono mancati i fuochi d’artificio in Giappone per accogliere il nuovo anno. Nove ore prima che si festeggi il Capodanno in Italia, a Tokyo sono state alzate nel cielo le lanterne bianche dai Giardini Imperiali. Poi toccherà a Singapore, prima di passare all’India e alla Russia. A mosca si festeggia il nuovo anno tre ore prima di Roma. Meraviglioso comunque lo spettacolo pirotecnico che ha illuminato il cielo di Tokyo, dove il Cenone di Capodanno assume un significato simbolico ancora più marcato, perché si salutano tutte le sofferenze dell’anno appena trascorso e si volge lo sguardo con fiducia al futuro. Di solito questo momento è caratterizzato da fiumi di saké, bevuto in compagnia in una sorta di rituale di buon augurio per quello che può offrire il nuovo anno. 

Clicca qui per il video dei fuochi d’artificio di Tokyo. 

Ad Auckland il Capodanno 2017 è già stato festeggiato con botti e fuochi d’artificio. Questi sono stati esplosi dalla splendida Sky Tower che si trova la centro della città della Nuova Zelanda e che ha visto presenti persone a centinaia per seguire l’evento. La città di Auckland si trova nel nord dell’isola e nonostante la superficie di 1086 chilometri quadrati ci sono quasi un milione e mezzo di abitanti. La Sky Tower è la torre più alta dell’interno emisfero sud del nostro paese. E’ infatti alta addirittura 328 metri fino all’antenna che campeggia sulla sua punta. Per costruirla ci sono voluti addirittura tre anni dato che i lavori sono iniziati nel 1994 e portati a termine solo nell’agosto del 1997. La Sky Tower sichiama così perchè appartiene alla SkyCity Entertainment Group. 

Clicca qui per i video dei fuochi d’artificio da Auckland come mostrato su Sky Tg 24.

A Firenze è già iniziata la festa con i fuochi d’artificio in vista del Capodanno 2017. Sono infatti già incominciati i botti con spettacoli pirotecnici sottolineati dalla pagina Twitter di Venezia Unica che ci ricorda come la Riva degli Schiavoni si sia già cominciata ad animare. Si sa che Venezia è una delle città più romantiche del mondo e sicuramente la presenza di atmosfere tanto suggestive aiuta affinchè si possa vivere momenti di puro relax e di grande passione nel momento che porta al passaggio tra il vecchio e il nuovo anno. Ormai ci siamo mancano meno di trenta minuti e sarà il 2017, tutta Italia sta iniziando a festeggiare e presto sarà interessante anche andare a vedere sui social network i video dei fuochi d’artificio. Clicca qui per la foto e per i commenti dei follower.

Il 2016 ci ha tolto due splendidi artisti come David Bowie e Prince, oltre a diversi altri. E’ così che a Sidney, dove sono stati già sparati i fuochi d’artificio per l’arrivo della mezzanotte in base al fuso orario, i due artisti sono stati ricordati a lungo. Un momento di riflessione per due grandissimi della musica mondiale e che hanno cambiato per sempre il mondo dell’arte. Il primo ad andarsene è stato David Bowie che è scomparso il 10 gennaio dell’anno che sta andando a finire oggi. Prince invece è scomparso il 21 aprile, prima che il mondo della musica perdesse Leonard Cohen e George Michael. Al momento però sulla rete pare che in Australia si sia festeggiato solo il ricordo dei primi due che probabilmente erano più amati e ricercati anche oltreoceano.

In tutta Italia si festeggia ora la mezzanotte e in molti comuni i fuochi d’artificio di Capodanno 2017 regalano grandi emozioni. Sulla pagina ufficiale di Facebook del Comune di Trieste è in diretta un video da piazza dell’Unità che vede tantissime persone presenti in piazza. La coreografia è splendida con tantissimi alberi addobbati a festa con le luci di Natale. Certo dall’inquadratura non si vede bene il palcoscenico dove è il momento dei festeggiamenti, si può comunque cogliere la grande atmosfera che si vive in questa splendida piazza italiana. Staremo a vedere quali saranno i commenti del pubblico che probabilmente presente dirà la sua sulla serata organizzata dal Comune di Trieste. Clicca qui per il video e per i commenti dei follower.

Non può esserci Capodanno senza fuochi d’artificio e botti, infatti, sono cominciati in giro per il mondo i primi spettacoli pirotecnici. Vi abbiamo mostrato quelli d Auckland e Sydney, poi è toccato a Tokyo, dove tra l’altro sono stati liberati migliaia di palloncini bianchi in cielo nel parco davanti alla Torre, proprio allo scoccare della mezzanotte. Anche a Hong Kong è partito il conto alla rovescia, culminato con i luminosissimi fuochi d’artificio (clicca qui per il video dello spettacolo pirotecnico di Capodanno). Non potevano certo mancare all’appello coloro che hanno inventato l’arte di fabbricare i fuochi d’artificio. E, infatti, c’è stato uno spettacolo di colori al Victoria Harbour, come da tradizione. Il prossimo appuntamento con i fuochi d’artificio qui è previsto il 29 gennaio con il Capodanno cinese, più correttamente chiamato Festa di Primavera. Segnate questa data sul vostro nuovo calendario.

Entusiasmo in Corea del Nord per l’arrivo del Capodanno 2017: fuochi d’artificio spettacolari a PyongYang e i commenti della tv di stato nordcoreana sono stati assolutamente entusiastici. Toni comprensibili quelli delle voci fuori campo, considerando la bellezza dello spettacolo pirotecnico mostrato (clicca qui per il video). Hanno festeggiato il Capodanno 2017 anche a Pechino, dove è andato in scena il tradizionale show dei fuochi d’artificio: decine di migliaia di persone hanno riempito l’Olympic Park per lo spettacolo di fine anno, caratterizzato anche da giochi di luce. I presenti hanno colto l’occasione per partecipare attivamente alla festa con alcune piccole stelle luminose, contribuendo così al gioco di luci (clicca qui per il video). Intanto in Australia è già tempo di bilanci: nell’area portuale di Sydney si sono radunate un milione e mezzo di persone per assistere allo spettacolo pirotecnico con cui è stato salutato il 2016 e accolto il nuovo anno.

Nonostante l’allerta terrorismo, milioni di persone si stanno riservando nelle strade per festeggiare il Capodanno 2017 e assistere allo spettacolo dei fuochi d’artificio. Festa anche a Taiwan e in particolare a Taipei, dove tra l’altro il capodanno viene festeggiato due volte, cioè quello occidentale e quello cinese. Lo spettacolo pirotecnico in ogni caso è mozzafiato: per l’occasione le pareti del grattacielo Taipei 101 sparano fuochi d’artificio senza sosta (clicca qui per il video dello show). Uno delle prime città a festeggiare l’arrivo dell’anno è stata Sydney, che ha celebrato con i suoi fuochi d’artificio alcune delle star della musica scomparse nel 2016. Sono stati ricordati David Bowie e Prince: l’Harbour Bridge, infatti, si è illuminato con la “purple rain” della famosa canzona prima dei fuochi d’artificio. A Sydney tra l’altro erano stati dispiegati 2mila agenti dopo l’arresto di un uomo che aveva lanciato minacce online in vista dell’ultimo giorno dell’anno.

In Italia manca ancora qualche ora per il brindisi di benvenuto del 2017, ma nel mondo c’è chi sta già festeggiando Capodanno. Come di consueto, da oriente a occidente sono partite le celebrazioni con cui ci si lascia alle spalle l’anno passato. Il nuovo anno è arrivato, ad esempio, ad Auckland, in Nuova Zelanda: questa la prima tra le grandi metropoli al mondo che ha dato il benvenuto al 2017. Il conto alla rovescia è partito nel centro città sugli schermi della Sky Tower di 328 metri d’altezza e dalla sua sommità è partito lo spettacolo dei fuochi d’artificio. Poco fa, invece, il countdown è stato scandito a Sydney, in Australia. È Capodanno anche in Polinesia e nelle isole del Pacifico, comprese Samoa, Tonga e Kiribati. Tra un po’ sarà il turno di Tokyo: lo skyline metropolitano si illuminerà a festa quando in Italia saranno le 4 del pomeriggio. Clicca qui per il video dei fuochi d’artificio realizzati a Sydney per il Capodanno 2017. Per lo spettacolo pirotecnico di Auckland, invece, clicca qui.

Si avvicina la notte di Capodanno 2017, il periodo più frizzante dell’anno, ma gli animali non vivono questa ricorrenza con lo stesso entusiasmo dei loro amici umani, soprattutto a causa di botti e fuochi d’artificio che dominano la scena. Come cercare di ovviare al problema? Alcune semplici regole possono aiutare a compiere le scelte giuste per assicurare agli animali domestici il benessere di cui hanno bisogno. Per prima cosa, è bene mettere a disposizione dell’animale il suo giaciglio nel luogo a lui più familiare, avendo l’accortezza di lasciare a portata di zampa i suoi giochi preferiti. Proteggere tutte le aree eccessivamente anguste, poiché il cucciolo potrebbe restare incastrato nel tentativo di trovare un riparo, ma lasciare a sua disposizione i soliti nascondigli, dove potrà trovare un rifugio confortevole anche nei momenti più difficili. È bene inoltre lasciare la tv accesa, poiché il televisore, anche se in minima parte, può attenuare il rimbombo dei botti dall’esterno. E poi non dimenticare di chiudere eventuali accessi a balconi o cortili: gli animali, se spaventati, possono avere delle reazioni incontrollate capaci di mettere in pericolo la loro vita e quella degli altri.

Nella lunga notte dedicata al Capodanno 2017, i fuochi d’artificio daranno il benvenuto al nuovo anno illuminando i cieli delle principali piazze italiane con spettacoli di luci molto suggestivi. Sono molti gli italiani che trascorreranno la serata in piazza, ma c’è anche chi si affida al “fai da te” acquistando botti spesso datati o non adatti all’utilizzo. La guardia di Finanza, in questi ultimi giorni, ha già sequestrato dei grossi carichi di botti scaduti, quindi non più destinati alla vendita o privi delle apposite istruzioni, che generalmente indicano anche la distanza giusta da mantenere nell’utilizzo. In caso di acquisto di botti, è bene ricordare che il prodotto deve essere integro: è quindi importante selezionare il tutto in maniera molto accurata, evitando prodotti ormai vecchi. Molti comuni, negli ultimi giorni, hanno emesso delle ordinanze per vietare l’utilizzo di botti, quindi è importante informarsi per tempo sulle direttive adottate dalla propria amministrazione. Ricordiamo inoltre che i botti, oltre a essere molto pericolosi per gli esseri umani (gli incidenti nella notte di capodanno sono sempre molto numerosi), sono fastidiosi per gli animali, che vivono quei pochi ma interminabili minuti con grande preoccupazione. 

Clicca qui per un video con i migliori fuochi d’artificio di Capodanno.

In Australia festeggeranno il Capodanno per primi quando nel nostro paese saranno ancora le ore 14.00 ovviamente a causa del fuso orario. E’ così che i primi fuochi d’artificio che vedremo saranno senza dubbio quelli di Sydney dove è prevista una festa davvero incredibile come accade in questo periodo tutti gli anni. Si tratta dei fuochi d’artificio sopra il maestoso Teatro dell’Opera. Noto anche come Sydney Opera House è stato progettato da un architetto danese di nome Jorn Utzon che ha lavorato insieme a questo progetto alla Arup, una società inglese. L’evento si potrà inoltre seguire in diretta streaming su internet in diversi canali di Youtube che stanno già predisponendo gli appositi live. Oltre al Teatro dell’Opera ci sarà un magnifico spettacolo sull’Harbour Bridge che collega direttamente il Central Business District con l’area a nord della città. Lo spettacolo dei fuochi d’artificio inoltre dovrebbe durare circa dodici minuti. Verso le ore venti inoltre verrà bruciato l’eucalipto andando incontro a una tradizione che deriva dagli aborigeni e che servirebbe per eliminare dall’aria gli spiriti malvagi. Alle ventuno poi ci saranno quattro barche nella baia che inizieranno a scaldare l’atmosfera con il primo carico di fuochi. Da lì poi partirà la festa vera e propria.

Tutto esaurito a Genova per i fuochi d’artificio, nonostante le polemiche si “botti” di Capodanno. Gli acquisti non si sono fermati e nei quattro punti vendita autorizzati del capoluogo ligure sono state registrate code e spese da 200-300 euro a cliente. Non si bada a spese per festeggiare un felice anno nuovo, ma comunque si punta su fuochi meno potenti ma più luminosi. I fuochi d’artificio a Genova, dunque, dovrebbero essere più sicuri e tranquilli, seppur meno economici. Sono andate a ruba le composizioni pronte per essere appoggiate a terra, ma in spazi aperti e lontano da case e boschi. Poi bisogna dare fuoco alle polveri e alzare gli occhi al cielo per godersi lo spettacolo pirotecnico. I botti, però, non possono essere acquistati senza le abilitazioni necessarie: «Nessuna deroga, se il cliente non ha le abilitazioni necessarie non esce dal negozio con i botti. Noi non giochiamo con la pelle degli altri e rispettiamo alla lettera le prescrizioni» ha dichiarato Francesco Setti, della Setti Fireworks, a Il Secolo XIX.

Fuochi d’artificio vietati a Milano per la notte di Capodanno, ma solo in piazza Duomo. Contrariamente agli altri anni, quest’anno il sindaco di Milano, Giuseppe Sala ha deciso di non vietare i fuochi d’artificio amatoriali nel capoluogo meneghino se non per la sola zona di Piazza Duomo, dove la sera di San Silvestro si terrà un concerto gratuito di Mario Biondi e Annalisa. Il buon senso e la necessità di garantire la sicurezza sul luogo dell’evento, che come ogni anno sarà gremito di spettatori, hanno spinto Sala a limitare il permesso di utilizzare fuochi d’artificio. Una presa di posizione che potrebbe rendere Beppe Sala impopolare e dividere i cittadini, attirando sul sindaco le critiche di certa parte di popolazione che chiede sempre a gran voce che i tradizionali “botti” di capodanno vengano vietati e contrastati. In particolare sono le associazioni animaliste e chi possiede animali domestici a chiedere un giro di vite sui fuochi d’artificio, colpevoli di spaventare gli amici a quattro zampe. 

Per la grande festa di fine anno e per il Capodanno 2017, non potranno ovviamente mancare i fuochi d’artificio da Dubai, negli scenari da mille e una notte in una via di mezzo tra deserto e lusso più sfrenato: i botti di Capodanno in quel degli Emirati sanno bene come farli, con fantastici giochi di luce e feste che durante tutta la notte di San Silvestro animeranno la città nel deserto. E come spesso accade anche negli ultimi anni, video, immagini e ricordi di migliaia di turisti verranno inviati sul web per accompagnare (e farci passare un po’ di invidia a dirla tutta). «Anche quest’anno la città è pronta a illuminare il cielo con spettacoli pirotecnici da lasciare a bocca aperta: nel 2013 ha segnato il primato con più di 470 mila fuochi d’artificio che hanno illuminato a giorno più di 90 chilometri di coste dell’Emirato Arabo», scrivono i colleghi di Travel Blog, assicurando come anche per quest’anno Dubai gareggerà per il capodanno più spettacolare del mondo. E voi, cosa ne pensate?

Quello dei fuochi d’artificio è uno dei momenti più suggestivi del Capodanno, in grado di regalare emozioni e sorrisi ogni anno. In attesa allora di vedere il cielo illuminarsi a festa grazie all’invenzione di oltre 1200 anni fa dei cinesi, facciamo un viaggio alla scoperta degli spettacolo pirotecnici più attesi per il Capodanno 2017. Voliamo a Sydney, che si godono lo spettacolo che si scatena sopra le vele del Teatro dell’Opera. Una delle città più fotografate a Capodanno è Kuala Lumpur per i fuochi d’artificio che esplodono tra le Petronas Twin Towers. Bisogna sopportare il freddo per ammirare lo spettacolo pirotecnico della Piazza Rossa a Mosca, ma ci si riscalda con brindisi a base di vodka. Celebre anche lo spettacolo dei fuochi d’artificio che si sprigiona dal London Eye dopo i rintocchi del Big Ben, ma il Capodanno più famoso del mondo forse è quello di New York. Chi non festeggia a Times Square può godersi i fuochi d’artificio sulla Statua della Libertà con una crociera notturna sull’Hudson. Non fa sicuramente freddo a Rio de Janeiro, dove ci si gode lo spettacolo pirotecnico in maglietta a maniche corte sulla spiaggia di Copacabana.

Clicca qui per un video con i migliori fuochi d’artificio di Capodanno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori