Lotteria Italia 2017, Estrazioni/ Numeri biglietti vincenti: Napoli e Campania, Vesuvio è scarico. Premi e vincite di terza, seconda, prima categoria

- La Redazione

Lotteria Italia 2017, estrazioni. Biglietti vincenti: come riscuotere i premi. Tutti i numeri e i premi di prima, seconda e terza categoria. Ultime notizie oggi 11 gennaio 2017

lotteria_italia
Lotteria Italia

Milano ride, Roma è ammaccata ma regge, Napoli sprofonda: la Lotteria Italia 2017 ha registrato una “bocciatura” sonora per la città più attiva di tute sotto il piano dei giochi, delle lotterie e dei gratta e vinci. Sotto il Vesuvio si piange a tre giorni dalle estrazioni che hanno visto la miseria di soli 4 biglietti vincenti sui 205 totali che assegnavano premi significativi nella grande maratona della Befana 2017. I biglietti estratti vincenti sono stati due a Napoli e uno nella vicina Avellino tra i premi di seconda categoria (tre invece quelli di terza fascia): I 096311 Napoli; F 039063 Avellino; S 476475 Napoli. Per nulla fortunata la Campania e la città di Napoli ancora di più: il nord intanto gode per gli oltre 7 milioni di euro vinti il 6 gennaio scorso, mentre il sud può festeggiare solo con la provincia di Cosenza, che grazia ai 2,5 milioni di euro di Tarsi può fare feste e rappresentare il centro-sud Italia con onore. Pace, per l’anno prossimo a Napoli si prospetta una accelerata e un’impennata delle vendite di cornetti porta fortuna: che dite, ci abbiamo preso?

Le vincite della Lotteria Italia 2017 come sempre sono strane, e non rispecchiano per forza le maggiori giocate e i biglietti venduti nelle varie distruzioni territoriali: insomma, la statistica non sempre funziona in una estrazione classica come quella della Lotteria Italia, e alcune regioni sono rimaste molto più a secco di quanto hanno investito nella grande occasione del 6 gennaio 2017. Tra i massimi esempi quest’anno troviamo il Piemonte, la ricca regione del Nord che a fianco della super vincente Lombardia (2 premi su 5 della prima categoria, più di 2,5 milioni di euro vinti complessivamente) invece non porta a casa praticamente nulla. Malissimo Cuneo e Asti, male Torino e Novara unica nota positiva della regione: zero premi nel Cuneese, nonostante i 40mila biglietti venduti, mentre ad Asti una sola vincita nella terza categoria (da 25mila euro). A sorprende è però la città di Torino che raccoglie “solo” due biglietti vincenti da 25mila euro ciascuno, perdendo il confronto non solo con la rivale del nord, Milano, ma anche la concorrenza interna con Novara che invece porta a casa due belle vincite da 50mila euro ciascuna, nei premi di seconda categoria. I mugugni sotto la Mole in queste ore paiono quasi distinguersi…

Non capita mica tutti i giorni che una grande vincita alla Lotteria Italia 2017 arrivi… in una libreria! Così accade però: tra i biglietti vincenti estratti lo scorso 6 gennaio, ovviamente nella iper fortunata Lombardia che oltre a festeggiare le maggiori vincite di questa tornata 2017 della Lotteria raccoglie anche il primato della prima “libreria della fortuna”. Avviene a tutto vicino a Legnano, nella frazione di Garbatola (a Nerviano): come riporta oggi il Giorno, il vincitore di un premio di terza categoria ha portato a casa la bellezza di 25mila euro, con il tagliando vincente acquistato proprio all’edicola tabaccheria di Garbatola. La matrice baciata dalla fortuna è “E 443174. Con ogni probabilità il vincitore è residente in questa frazione di Nerviano: «Siamo contenti per questo tagliando vincente acquistato presso di noi. Sono stati tanti i biglietti venduti quest’anno e pensiamo proprio che ad avere comprato quello che ha fruttato 25mila euro abiti in zona, anche se non sappiamo chi possa essere», sono le parole dei titolari della Libreria. E poi non veniteci a dire che i libri non portano ricchezza o che con la cultura non si possa mangiare…

Ffettuate le estrazioni i vincitori della Lotteria Italia 2017 stanno pensando in questi giorni a come ritirari i premi vinti, che siamo di prima, seconda o terza categoria. I fortunati che si sono aggiudicati uno dei biglietti vincenti della Lotteria Italia, la cui estrazione è avvenuta lo scorso 6 gennaio, devono sapere infatti che hanno 180 giorni di tempo per riscuotere la vincita. Esiste infatti un limite di tempo entro il quale si possono ritirare i premi e negli anni non sono mancati i casi di vincite non riscosse e quindi lasciate allo Stato. Staremo a vedere se questo accadrà anche per la Lotteria Italia 2017. Le modalità di pagamento dei premi sono le seguenti, secondo quanto pubblicato sul sito di Lottomatica: “Il biglietto vincente, integro ed in originale, deve essere presentato, o fatto pervenire a rischio del possessore, presso l’Ufficio Premi di Lotterie Nazionali Srl in Viale del Campo Boario 56/D, 00154 Roma, entro il 180° giorno successivo a quello della pubblicazione sul sito www.agenziadoganemonopoli.gov.it del Bollettino Ufficiale dell’estrazione della Lotteria Italia 2016. In alternativa, il biglietto può essere presentato, con le medesime modalità e nei termini suindicati, presso uno sportello di Intesa Sanpaolo, che provvederà a farlo pervenire a Lotterie Nazionali”.

Ok, non ci saranno stati premi di prima categoria alla Lotteria Italia 2017 per la regione Lazio, eppure i risultati che hanno lasciato l’area attorno a Roma e altre province “etrusche” non si può certo dire che siano un fallimento. Nessun premio di prima categoria della Lotteria Italia nel Lazio, ma ben 12 da 50mila ciascuno per l’ultima edizione, piazzano la regione al primo posto per vincite “minori”, ancora in attesa della lista dei 150 tagliandi da 25mila euro ciascuno. Di questi 12 biglietti, ben 10 sono stati venduti in provincia di Roma; a ben vedere, Milano ha stravinto sul piano della raccolta finale con ben due premi su 5 di prima categoria, ma Roma può esultare per quanto ottenuto tutto sommato. A Rieti e provincia gli atri successi della seconda categoria – ovvero con premi di 50mila euro – che fanno da contorno all’ottima affermazione della Capitale. Un successo diverso da quello della Toscana che in termini di biglietti vincenti sono stati certamente meno, ma più di “peso” con il mitico quarto premio a Livorno dalla bellezza di 1 milione di euro.

Lo spettacolo della Lotteria Italia 2017 è concluso da giorni e i risultati delle vincite hanno interessato tutto lo Stivale: sono ancora tanti quelli che devono ritirare il premio di prima, seconda o terza categoria con i loro biglietti vincenti e tra le mille curiosità che anche questa Lotteria ha saputo regalarci una in particolare vale la pena sottolineare. Quella insistente, spesso, domanda rivoltaci ad ogni area di sosta in questi mesi “volete un biglietto della Lotteria Italia” ha avuto un certo seguito: è stato venduto nell’area di servizio di Tarsia Ovest, in provincia di Cosenza, il secondo premio da 2,5 milioni di euro. Ma non finisce qui: negli altri punti vendita del Gruppo in Italia, inoltre, sono stati venduti otto biglietti da 50.000 euro e 24 da 25.000 euro, tra cui una vincita presso il Bistrot della Stazione di Milano Centrale, per un montepremi complessivo di 3,5 milioni di euro. Particolarmente fortunate le zone di Milano, Roma, Bologna e Frosinone. Uno spettacolo di Autogrill insomma, che ogni anno di più si conferma una sorta di fortino inespugnabile, un deposito quei sicuro dove trarre i migliori premi. Come riporta l’Agipro, dal 2004 al 2016 in Autogrill sono stati vinti complessivamente oltre 50 milioni di euro. Gli anni più fortunati sono stati il 2006 – con 18 biglietti vincenti e un ammontare totale di premi di 9,9 milioni di euro – e il 2012, con 38 biglietti vincenti e 8,8 milioni di euro.

Chiaro, il potenziale per la Lotteria Italia 2017 di biglietti vincenti posseduti in “casa” non può competere con gli altri territori d’Italia, con bacini di acquirenti notevolmente maggiore: eppure, per la piccola Valle d’Aosta, i risultati delle estrazioni non si possono considerare un flop regionale, facendo in proporzione per abitanti e compratori di tagliandi addirittura meglio del Piemonte. La fortuna bacia questa terra spettacolare, visto che ben due biglietti – uno di seconda, da 50mila euro, e uno di terza da 25mila – trovati tra gli abitanti valdostani. A Chatillon un mister X molto fortunato ha vinto 50mila euro, acquistando uno dei 50 tagliandi che hanno vinto il premio di seconda categoria. Il biglietto vincente è il numero R 121039. E’ stato venduto invece ad Aosta il tagliando O 008240 che ha vinto uno dei premi di terza categoria da 25.000 euro, riporta il sito di Aosta Sera. Annata positiva per la Lotteria Italia in tutta la Valle, visto che sono stati venduti 18.850 biglietti, una crescita netta del 26,9% rispetto allo scorso anno.

La Lotteria Italia 2017 con le estrazioni di biglietti vincenti non ha premiato quest’anno Roma. Alla Capitale infatti non è andato alcun superpremio mentre nelle edizioni degli scorsi anni i romani erano stati premiati con vincite anche di prima fascia. Lo scorso anno, come ricorda La Repubblica, a Roma finì il terzo premio da 1,5 milioni di euro e due anni proprio nella Capitale fu vinto il primo premio da 5 milioni di euro. I biglietti vincenti con i premi di prima categoria della Lotteria Italia 2017 non sono quindi andati quest’anno a Roma che però ha fatto registrare un record di vendite di biglietti. Si è confermata leader nella vendita dei biglietti proprio la provincia di Roma con 1,2 milioni di tagliandi venduti, il 14,5% del totale nazionale. le vendite dei biglietti non sono però state accompagnate da vincite da prima fascia. Solo nel 2013, per fare il conto delle ultime dieci edizioni della Lotteria Italia, non è stato centrato neanche un premio di prima categoria nella Capitale: il totale delle vincite di prima fascia a Roma è stato di oltre 20 milioni di euro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori