SCIOPERO MEZZI ATAC ROMA / Rinviato, oggi 11 gennaio 2017: stop Tpl e Ugl Cotral, adesione regionale del 21% (orari e ultime notizie)

- La Redazione

Rinviato sciopero mezzi Roma Atac oggi mercoledì 11 gennaio 2017: sciopero di 4 ore confermato per Cotral e Tpl. Tutte le info, gli orari e le ultime notizie in aggiornamento live

sciopero_mezzi_29062016
Sciopero oggi (LaPresse)

Lo sciopero dei mezzi Atac di Roma è stato rinviato a data da destinarsi, ma i disagi non sono stati scongiurati del tutto, visto che si sono fermati i dipendenti di Tpl e Cotral oggi, mercoledì 11 gennaio. Lo sciopero in questo caso è durato quattro ore: è cominciato alle 11.30 ed è terminato alle 15.30. Sono cominciati a trapelare i primi dati in merito all’adesione dello sciopero Ugl del Cotral, che ha interessato anche il Reatino. Stando a quanto riportato da Il Messaggero, la percentuale, su scala regionale, è stata del 21% sul totale dei dipendenti dell’azienda in servizio nella fascia oraria che è stata interessata dall’agitazione. Non sono mancati i disagi, dunque, per chi usa i mezzi pubblici. Stop anche per Roma Tpl: la protesta della Faisa Cisal è di 24 ore ma con fasce di garanzia, mentre quella dei Confederali è stata di 4 ore. I motivi dell’agitazione riguardano gli stipendi percepiti “a singhiozzo” e spesso in ritardo dai dipendenti, oltre che il mancato versamento di alcune voci dei contributi previdenziali.

Lo sciopero mezzi Atac a Roma “ha scongiurato disagi” alla popolazione. E’ stato questo infatti il commento dell’assessore ai Trasporti della Capitale Linda Meleo che, dopo l’annuncio del differimento della protesta che era stata indetta per oggi, ha pubblicato un post su Facebook a riguardo. Lunedì scorso 9 gennaio Meleo ha infatti scritto: “Oggi ho incontrato i sindacati che avevano proclamato uno sciopero del trasporto pubblico per mercoledì 11 gennaio. È stata trovata un’intesa e così abbiamo scongiurato lo sciopero di dopodomani che avrebbe causato, come sempre, disagi ai romani e alle romane”. “Il motivo della mobilitazione – continua Meleo – era sempre quello che ha portato le stesse sigle sindacali ad altri scioperi nel 2016: ovvero la richiesta ad Atac di effettuare un referendum sull’accordo sindacale del 17 luglio 2015. Su questo si apriranno a breve dei tavoli di confronto con l’azienda. Nulla osta che al termine di questi, trovato un accordo sulle modifiche da apportare, i lavoratori potranno esprimersi attraverso una consultazione secondo la normativa vigente” (clicca qui per leggere il post).

Prosegue la giornata di sciopero a Roma con i mezzi pubblici di Cotral e Roma Tpl che hanno confermato l’agitazione e la protesta delle sigle sindacali, mentre Atac ha rinviato lo sciopero a data da destinarsi quando verrà risolta la questione relativa al referendum interno dei lavoratori dell’azienda trasporti della Capitale. Intanto, secondo quanto riporta l’agenzia mobilità “Muoversi a Roma” la situazione del traffico per i mezzi pubblici e i trasporti di Roma non è al collasso, con la conferma cena sul campo del mancato sciopero di Atac: servizio regolare, dunque, su tutta la rete Atac di bus, filobus, tram, metrò e ferrovie urbane Roma-Lido, Roma Civita Castellana-Viterbo e Termini-Centocelle. Nessuno sciopero e servizio regolare anche sui collegamenti gestiti da Trenitalia, confermando come l’astensione al lavoro di Roma Tpl e Cotral ancora non ha sortito effetti troppo dannosi alla viabilità romana.

Giornata di possibili disagi oggi mercoledì 11 gennaio 2017 per quanto riguarda il trasporto pubblico locale di Roma. Lo sciopero dei mezzi Atac che era stato proclamato dai sindacati per l’intera giornata di lavoro è stato differito a data da destinarsi. La decisione, si legge sul sito dell’Atac, è stata presa dopo un incontro tra Linda Meleo, assessore alla Città in movimento e i sindacati che avevano proclamato lo sciopero Orsa Tpl, Sul Ct, Usb, Faisa Confail, Utl. Il servizio sulla rete Atac, quindi, non subirà variazioni oggi. Ma ci potrebbero essere riduzioni di corse per quanto riguarda il servizio di trasporto pubblico locale di Tpl e Cotral. Riguardo alla rete bus Cotral è stato infatti confermato per oggi mercoledì 11 gennaio lo sciopero che era stato indetto dal sindacato Ugl Autoferrotranvieri: la circolazione dei bus regionali extraurbani potrebbe dunque non essere garantita in tutte le sue corse dalle ore 11.30 alle ore 15.30.

È stato scongiurato per oggi lo sciopero dei mezzi Atac a Roma dopo l’accodo trovato due giorni fa tra il comune della Capitale e i sindacati, è stato differito e rinviato l’agitazione di 24ore di tutti i lavoratori Atac che hanno richiesto nelle scorse settimane un referendum interno per i vari problemi legati all’azienda dei trasporti di Roma Capitale. Restano però confermati sempre per oggi gli altri due scioperi indetti per la giornata del 11 gennaio 2017: si parte con la protesta della Faisa Cisal di 24 ore con fasce di garanzia e una dei Confederali di 4 ore sempre all’interno di Roma Tpl, ovvero quel consorzino di aziende private che gestisce circa 100 linee di bus sulla città romana. Roma Tpl, per la somma dei due scioperi, dalle 8,30 alle 17 e poi dalle 20 a fine servizio saranno possibili stop su queste linee di bus: 08, 011, 013, 013D, 017, 018, 022, 023, 024, 025, 027, 028, 030, 031, 032, 035, 036, 037, 039, 040, 041, 042, 044, 048, 049, 051, 053, 054, 055, 056, 057, 059, 066, 078, 086, 088, 135, 146, 213, 218, 226, 235, 314, 339, 340, 343, 344, 349, 404, 437, 441, 444, 445, 447, 502, 503, 505, 543, 546, 548, 552, 555, 557, 657, 660, 663, 665, 701, 701L, 702, 703L, 710, 711, 720, 721, 763, 764, 767, 771, 775, 777, 778, 787, 789, 808, 889, 892, 907, 907L, 908, 912, 982, 985, 992, 993, 998 e 999, C1 e C19. Confermata, come anticipato, anche l’agitazione di 4 ore proclamata in Cotral (linee bus extraurbane) dal sindacato Ugl e che si svolgerà dalle 11,30 alle 15,30.

La notizia del rinvio dello sciopero mezzi Atac a Roma per la giornata di domani è stata salutata con positività dai sindacati coinvolti nell’agitazione che avrebbe tenuto domani per 24 ore fermi tutti i trasporti pubblici della Capitale. Dopo l’annuncio dell’assessore Meleo, arriva anche la versione degli stessi sindacati con in particolare il vicesegretario Faisa Confail, Alessandro Neri, che in una nota ha raccontato l’accordo con il Comune. «Alla base dello sciopero la richiesta ad Atac di effettuare un referendum sull’accordo sindacale del 17 luglio 2015. In particolare i lavoratori chiedono che le voci retributive dell’accordo siglato il 17 luglio del 2015, il cosiddetto ‘riordino salariale’ Era 1 ed Era 2, venga sottoposto a referendum consultivo da parte dei lavoratori. Lo prevede una legge, la numero 148 del 2011, che impone di effettuare un referendum tra i lavoratori ogni qual volta si raggiunga un accordo simile in un’azienda», spiega Neri nella nota. «L’abolizione di Era 1 ed Era 2 non andrebbe ad inficiare la parte produttiva dell’accordo, ovvero quella che ha aumentato le ore di lavoro riducendo quasi completamente la necessità di ricorrere agli straordinari», conclude il sindacalista.

E’ stato rinviato lo sciopero Atac a Roma per quanto riguarda la giornata di mercoledì 11 gennaio 2017 e sono così scongiurati i problemi legati alla circolazione nella capitale che quando si fermano i mezzi pubblici ovviamente subisce numerosi danni. Rimane comunque attivo lo stop di quattro ore per i bus extraurbani, si tratta del servizio per Roma Tpl e per Cotral anche se in fasce orarie diverse. I primi sono stati proclamati direttamente dai sindacati Confederali e anche dalla Faisa Cisal. Invece per i Cotral si tratta dell’organizzazione sindacale Ugl si ferma dalle ore 11.30 alle 15.30 come era già stato stabilito in precedenza. Ci potranno essere quindi per il trasporto extraurbano altre disfunzioni oppure anche delle soppressioni.

Il comune di Roma ha confermato il rinvio e differimento dello sciopero mezzi Atac nella Capitale per la giornata di domani 11 gennaio 2017: l’accordo siglato tra le parti con l’assessore Linda Meleo ha retto e per domani non è prevista alcuna agitazione per i lavoratori dei trasporti pubblici di Roma, esclusi però Tpl e Confal che hanno confermato lo sciopero, anche se non di 24ore come invece doveva essere l’idea originale di Atac. Secondo Faro di Roma, «Atac, l’azienda che gestisce l’intero asset, ha bisogno di essere rimessa in piedi dopo anni di cattiva gestione e dopo periodi in cui è stata vista come il bancomat del Campidoglio: gli scandali sono tutti dietro l’angolo e il compito del nuovo Amministratore Unico, Manuel Fantasia è davvero arduo». I problemi attorno alla mobilità della Capitale son purtroppo annosi e la promessa di un tavolo di confronto verso il referendum interno dei lavoratori ha per ora calmato la spinta dello sciopero per le sigle sindacali dentro Atac.

Il motivo principale per cui domani 11 gennaio 2017 è stato rinviato a data da destinarsi lo sciopero dei mezzi Atac a Roma è a ritenersi la promessa del Comune romano sulla possibilità di un referendum per i lavoratori. Lo afferma in un’altra nota l’assessore M5s Linda Meleo, diffusa questa mattina: «Il motivo della mobilitazione era sempre quello che ha portato le stesse sigle sindacali ad altri scioperi nel 2016: ovvero la richiesta ad Atac di effettuare un referendum sull’accordo sindacale del 17 luglio 2015. Su questo si apriranno a breve dei tavoli di confronto con l’azienda. Nulla osta che al termine di questi, trovato un accordo sulle modifiche da apportare, i lavoratori potranno esprimersi attraverso una consultazione secondo la normativa vigente». Il risultato per i cittadini pendolari resta immutato: domani si fermano solo lavoratori di Roma Tpl e Contral, mentre i mezzi pubblici Atac lungo tutta Roma funzioneranno a pieno regime e per tutte le ore di servizio.

È stato rinviato lo sciopero mezzi Atac di Roma che domani avrebbe bloccato per 24 ore il traffico e la viabilità dei cittadini romani: l’accordo è stato trovato ieri in tarda serata tra i vertici dell’azienda di mobilità romana, i sindacati e l’assessore Linda Meleo. La notizia viene confermata poi con un comunicato pubblicato proprio su sito del Comune di Roma Capitale: «ho incontrato i sindacati che avevano proclamato uno sciopero del trasporto pubblico per mercoledì 11 gennaio. È stata trovata un’intesa e così abbiamo scongiurato lo sciopero di dopodomani che avrebbe causato, come sempre, disagi ai romani e alle romane». Così in una nota l’Assessore alla Città in Movimento di Roma Capitale Linda Meleo. L’agitazione di 24 ore proclamata tra i lavoratori Atac dai sindacati Orsa, Faisa Confail, Sul, Utl, Usb avrebbe interessato tutta la rete Atac con fasce di garanzia assicurate fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20: bus, tram, metropolitane e ferrovie Roma- Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Restano invece al momento confermati lo sciopero di Roma Tpl e di Contral, sempre per la giornata di domani e sempre per la mobilità della Capitale.

E’ stato proclamato uno sciopero mezzi a Roma per domani 11 gennaio 2017. La protesta riguarderà l’intera rete Atac ed è stato indetto per 24 ore dai sindacati Orsa, Faisa Confail, Sul, Utl, Usb. Lo sciopero mezzi Roma coinvolgerà il trasporto pubblico locale della Capitale e potrà provocare disagi negli spostamenti. Saranno coinvolti dalla protesta dei dipendenti Atac bus, tram, metropolitane e anche le ferrovie Roma- Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Il servizio di trasporto pubblico sarà regolare fino alle 8,30 e poi dalle 17 alle 20. Non sarà garantito in occasione dello sciopero mezzi Roma il servizio dei bus notturni e della linea 913 nella notte tra domani mercoledì 11 gennaio e dopodomani giovedì 12 gennaio 2017. Quello di domani, per quanto riguarda il settore del servizio pubblico locale, è il primo sciopero del 2017 a Roma dopo quelli messi in atto durante il 2016 che si è appena concluso.

Per quanto riguarda il trasporto pubblico locale non ci sarà solo lo sciopero Atac domani a Roma. L’11 gennaio 2017 sono infatti previste anche altre due agitazioni, entrambe di 4 ore. Si fermeranno per uno sciopero i dipendenti di Cotral Regione Lazio: lo sciopero è stato proclamato dal sindacato Ugl Autoferrotranvieri. L’agitazione inizierà alle ore 11:30 e finirà alle ore 15:30. Oltre al personale di Cotral domani si fermerà anche quello della società Roma Tpl Scarl e Consorziate di Roma. Si tratta di uno sciopero del trasporto pubblico locale indetto da varie sigle sindacali, FILT-CGIL/FIT-CISL/UILT-UIL. Lo sciopero dei dipendenti delle società di trasporto inizierà alle ore 8:30 e andrà avanti fino alle ore 12:30. Dunque domani per i romani ma anche per i turisti è attesa una giornata di possibili disagi per gli spostamenti nella Capitale. Il servizio di trasporto pubblico locale, durante le ore di sciopero mezzi Roma, potrebbe infatti subire varie cancellazioni a seconda delle adesioni dei lavoratori alla protesta indetta dai sindacati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori