VESUVIO / Apple, iPhone suggerisce: “lavali col fuoco”. Video, le parole di De Maggio

- La Redazione

Vesuvio: Iphone suggerisce “lavali con fuoco”. Gaffe dell’algoritmo di Apple: la scoperta fatta da Radio KissKiss che lancia #AppleVesuvio su Twitter (oggi, 11 gennaio 2017)

apple_iphone
Un Iphone

Quello che è emerso legato al Vesuvio associato all’Apple che con il suo algoritmo produce ”Vesuvio lavali col fuoco” ha sicurametne lasciato tutti senza parole. E’ così che Kiss Kiss Napoli ha dedicato ampio spazio a questa situazione con De Maggio che ovviamente è rimasto senza parole, ecco quanto detto: “Lancio un hashtag molto grave e chiamo a raccolta tutti voi, comunità di Radio Goal e di Kiss Kiss Napoli dobbiamo far sovvertire questa cosa gravissima che abbiamo scoperto. Attraverso il lavoro certosino della redazione, soprattutto perchè ha un dispositivo Apple, se si scrive un sms e digitate una parola la Apple vi da dei suggerimenti. Abbiamo digitato Vesuvio e non viene fuori Napoli, ma Lavali col fuoco. E’ una cosa gravissima e noi stiamo lasciando l’hashtag Apple Vesuvio al fine che tolgano questo dal loro algoritmo“, clicca qui per il video e per i commenti dei follower.

Si sente spesso questa frase soprattutto agli stadi, e di sicuro non sono parole da pronunciare di cui andare fieri: “Vesuvio lavali col fuoco” è un coro ovviamente rivolto ai cittadini di Napoli e che di certo non fa molto piacere a chi se lo sente dire. Una cosa però è questa frase pronunciata da un gruppo di persone ignoranti, una cosa è che tra i suggerimenti dell’Iphone – quando si digita la parola Vesuvio” – compaiono nell’ordine le parole “lavali, col, fuoco”. Lo ha scoperto Radio KissKiss, che subito dopo ha lanciato l’hashtag #AppleVesuvio per chiedere all’azienda più famosa del mondo di cambiare il suo algoritmo, considerato un’offesa non solo nei confronti dei cittadini napoletani, ma anche verso chi tutti i giorni cerca di combattere il razzismo e l’ignoranza. “In un momento storico in cui si cerca di sensibilizzare sul tema del razzismo, questa circostanza non può passare inosservata e speriamo che l’azienda statunitense riesca a modificare e a migliorare il suo algoritmo in questo caso particolare. Ciò che chiediamo alla Apple, quindi, è di provvedere a “correggere” l’algoritmo al fine di cambiare i suggerimenti che seguono la parola “Vesuvio”. Noi ne abbiamo alcuni: “Napoli”, “vulcano”, “cratere” – giusto per citarne qualcuno”, si legge sul sito di Radio KissKiss.

L’hashtag #AppleVesuvio è entrato subito in tendenza su Twitter tra chi ha reagito con sdegno alla notizia che sull’Iphone il suggeritore dopo la parola Vesuvio indichi “lavali col fuoco”, e chi ha reagito dicendo che si sta facendo la scoperta dell’acqua calda. “Il fatto che #AppleVesuvio sia in cima ai trend topic di #Twitter è la sponda (tardiva) al pezzo de @LaStampa sugli analfabeti funzionali”, scrive un utente, riferendosi al fatto che il suggeritore si basa su un algoritmo: non sarebbe Apple a essere razzista, ma i suoi compratori, che digiterebbero frequentemente “lavali col fuoco” associato a Vesuvia. C’è chi però non ci sta e critica la gaffe di Apple e chi cerca di trarre simpaticamente vantaggio da questa storia: “++ COMPRO IPhone e Ipad razzisti a metà prezzo ++ Liberatevi dai vergognosi prodotti Apple che offendono Napoli. Dateli a me! #AppleVesuvio”. Apple risponderà ai suoi arrabbiati utenti?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori