ULTIME NOTIZIE / Oggi, ultim’ora: attentato Turchia e Iraq, Isis rivendica le stragi. M5s approva il nuovo codice etico (lunedì 2 gennaio 2017)

- La Redazione

Ultime notizie, news di lunedì 2 gennaio 2017. Turchia, le razioni internazionali. Bilancio pesante, ma vittime in netto calo. Proposti 94 milioni di euro per Diego Costa dalla Cina.

polizia_camionetta_29062016
Immagini di repertorio (LaPresse)

È stato rivendicato ieri con un comunicato dell’esercito del califfato, il sanguinoso attacco che nella notte di capodanno ha provocato 39 vittime e oltre 70 feriti a Istanbul. La rivendicazione sottolinea come l’attentatore sia un “un eroico soldato del califfato”, sodale che ha colpito i miscredenti durante la loro celebrazione di una festa definita “apostatica”. Nelle righe infarcite di retorica terrorista, la Turchia è definita “serva dei crociati”, e per questo motivo un paese da colpire con la forza delle armi. Sotto il punto di vista delle indagini continua l’imponente caccia all’uomo che dovrebbe contribuire a portare all’arresto del terrorista, un uomo che sembra essere scomparso nel nulla, l’opinione comune è che il terrorista si sia mischiato ai turisti in fuga che fuggivano dal locale, facendo perdere le proprie tracce. 

Spinti dalle tante vicende giudiziarie che hanno colpito gli appartenenti al movimento, oggi Beppe Grillo sul suo blog ha pubblicato il nuovo codice di comportamento, per gli eletti del secondo partito del bel paese. Grillo avrà un ruolo sempre più centrale, cosi come centrale diventerà il collegio dei Probiviri e il Comitato d’appello, organismi interni al partito che giudicheranno indipendentemente dall’iter giudiziario. All’interno del codice di autoregolamentazione presente anche un capitolo dedicato alla sospensione dalle attività politiche, sospensione che potrà essere scelta in qualsiasi momento dall’appartenente al movimento. Centrale anche il ruolo di Sindaci e dei presidenti della Regione, su di essi incomberà l’obbligo di far rispettare il codice alle proprie giunte, anche a coloro non appartenenti al M5S.

Nonostante l’alta attenzione delle strutture sanitarie si registrano altri tre casi di meningite in Toscana. I casi avvenuti a Prato, Livorno e Impruneta, interessano una ragazza di vent’anni e due uomini di 83 e 55 anni. La paziente più grave è la donna, che nonostante fosse stata sottoposta a vaccino è stata colpita da meningococco C, la giovane immediatamente messa in terapia intensiva all’interno del reparto di malattie infettive di Prato è in gravi condizioni, e anche se coperta da profilassi antibiotica i sanitari sono molto preoccupati. I due uomini anch’essi in gravi condizioni, sono stati invece colpiti da meningite di tipo B. Le autorità sanitarie toscane hanno immediatamente cercato di ricostruire gli spostamenti dei tre pazienti, allo scopo di sottoporre a profilassi preventiva tutti coloro che sono stati in contatto con i tre. 

Sono almeno 39 le vittime dell’ennesimo attacco esplosivo in una delle città più martoriate dal terrorismo: Bagdad. Questa volta la modalità scelta dai soldati del male è stata quella di un autobomba, con un mezzo imbottito di esplosivo, lasciato in sosta e poi fatto detonare da sconosciuto all’interno del popoloso mercato, sito nel quartiere a prevalenza sciita di Sadr City. L’autobomba è stata fatta scoppiare proprio nelle ore in cui il presidente francese Holland era in visita all’omologo iracheno Fuad Masum, come a sottolineare che nonostante l’appoggio europeo la città rimane ancora in mano ai soldati dell’Isis.

Sale l’attesa per la ripresa del massimo campionato di serie A, fermo in questi giorni per le vacanze natalizie. Curiosità soprattutto attorno al ritorno in campo della capolista e campione d’inverno della Juventus, squadra attesa dai suoi tifosi dopo la cocente sconfitta in super coppa contro il Milan. I bianconeri di Allegri saranno attesi allo Stadium di Torino contro il Bologna nel posticipo di giornata, posticipo che si giocherà domenica in notturna, tra gli uomini del tecnico livornese probabile convocazione per Rincon, con l’ex genoano che si accomoderà in panchina. Giornata che si aprirà sabato con gli anticipi Empoli-Palermo e Napoli-Sampdoria, con la prima partita che rappresenta un vero e proprio scontro salvezza, soprattutto per i siciliani desolatamenti penultimi. 

Un’intera città in cerca dei biglietti per il Real, questa è Napoli in quest’inizio del 2017, con tifosi impazziti che fanno di tutto per mettere le mani sul tagliando tanto desiderato. Questa mattina sono stati aperti i botteghini per distinti e curve, botteghini presi d’assalto con file di centinaia di metri. Ai tifosi interessa poco il prezzo d’ingresso, interessa solamente riuscire ad assistere ad uno degli eventi più sognati da ogni tifoso di calcio, quello di combattere contro una delle squadre più forti del mondo, allo scopo di passare il turno nella competizione più importante d’Europa. Intanto sul fronte sanitario continua l’ottimismo per Milik, con il giocatore polacco che sta facendo di tutto per partecipare alla sfida, dopo il grave infortunio che lo ha portato sotto i ferri per la ricostruzione del crociato anteriore. 

Che il calcio sia sbarcato in uno di paesi più grandi del mondo, la Cina, è cosa risaputa, ma che esso sia penetrato nella società cinese è ancora tutto da vedere. Fa per questo scalpore un video postato sui social che finora ha avuto milioni di visualizzazioni, in cui si vede una proposta di matrimonio totalmente insolita. L’uomo in questione è infatti raffigurato in ginocchio dalla sua donzella, a chiedere la mano della donna…indossando la maglia della gloriosa squadra nerazzurra. Fa ancora più scalpore la modalità scelta per ufficializzare il “contratto” di matrimonio, con l’uomo che ha fatto firmare la sua futura sposa sulla stessa maglia, a sottolineare la storicità del momento e ad ipotizzare la prevedibile conservazione futura, di quello che per il giovane tifoso rappresenta un vero e proprio amuleto. 

Un Sassari capace di interrompere la striscia di vittoria di Venezia, e un Venezia che in virtù della sconfitta manca l’aggancio alla vetta della classifica. Questo il verdetto della partita di massima serie che ha visto contrapposti il Banco di Sardegna Sassari e l’Umana Reyer Venezia, conclusa per 84 a 71 per i padroni di casa. Partita abbastanza bella che si è poggiata da una striscia di triple dei sardi, striscia che di fatto ha ammazzato la partita, tarpando le ali alla rimonta dei veneti. Nella squadra vincitrice in evidenza Johnson-Odom con 14 punti, mentre per i veneziani solo Haynes è stato capace di finire in doppia cifra con 11 punti realizzati. Nell’altra partita di giornata vittoria di Avellino che batte Caserta.

L’allarme terrorismo affiora prepotentemente nelle ultime notizie dal mondo: dalla Turchia arriva la rivendicazione dell’Isis sull’attentato che ha colpito il capodanno a Istanbul. 39 persone uccise sparando sulla folla solo 30 ore fa, ennesimo attentato degli ultimi mesi in Turchia e oltretutto la fuga senza essere braccato dalle teste di cuoio sta facendo salire e di molto l’allerta attacchi anche in altre parti d’Europa. Intanto, sarebbero almeno dieci persone morte e altre 35 sono rimaste ferite per l’esplosione di un’autobomba in una piazza di Sadr City, a Baghdad, hanno riferito fonti di polizia e mediche. L’attacco non è stato rivendicato da Isis, ma i sospetti ricadono sullo Stato islamico, che colpisce spesso le zone affollate di civili nella capitale: un ennesimo attentato in questi primi giorni di gennaio 2017, con le ultime notizie che vedono la preoccupazione anche in Italia, dopo la cattura “casuale” dell’attentatore di Berlino Anis Amri e le ricerche che continuano sulla possibilità di contatti e cellule terroristiche operanti nel nostro Paese.

Unanime sdegno per l’ennesimo attacco terroristico, quello espresso dalle massime cariche politiche mondiali, con molte di esse che hanno sottolineato la vicinanza verso la Turchia, un paese ripetutamente colpito dal “rumore della armi”. Uno dei primi ad esprimersi è stato il nostro presidente del Consiglio Gentiloni, con il leader dell’esecutivo che piange insieme ad Ergodan le vittime del terrore. Sulla stesa lunghezza d’onda anche la “cancelliera tedesca”, che ha definito l’attacco “perfido e inumano”. Cordoglio anche da parte della Casa Bianca, con Shulz portavoce di Obama, che condanna quanto avvenuto ad Istanbul, e si dice vicino alla Turchia. Sull’attentato si espresso anche Papa Bergoglio, che durante l’Angelus di Capodanno ha voluto pregare per le vittime dell’attentato. 

Nessun “incidente esterno”, ma quasi 200 vittime nei festeggiamenti del capodanno appena passato, con stime di vittime che parlano però di un “trend” in discesa. Sono stati infatti 184 le persone che si sono rivolti ai nosocomi italiani per ferite derivanti da scoppi, a fronte delle 190 dello scorso anno. In aumento i ferimenti da armi da fuoco, che quest’anno sono 6 rispetto ai 3 degli anni precedenti. Spiccano nei numeri l’aumento dei minori coinvolti, con molti di essi che si sono feriti stante la raccolta di ordigni inesplosi, ritrovati nelle strade di residenza. Resi noti anche i numeri relativi alla prevenzione operata dalle forze di polizia, 216 i soggetti denunciati, di questi 38 sono stati tratti in arresto. 

Un cambio di strategia, quello cinese, che irrompe nel calcio internazionale viziandolo con la “forza dei soldi”. Dopo Tevez, Pellè, Oscar, e probabilmente Witsel, arriva adesso la stratosferica offerta per Diego Costa, il fantasista forse migliore dell’intera Premier di questa prima metà di campionato. Di oggi la notizia che il Tianjin Quanjian, squadra allenata da Fabio Cannavaro, ha presentato al Chelsea un offerta vicina ai 100 milioni di euro, per assicurarsi le prestazioni dell’attaccante. Per il giocatore pronto un quadriennale da 25 milioni di euro a stagione, ingaggio che farebbe lievitare il costo dell’operazione a circa 200 milioni. Indiscrezione pubblicate oggi dal “Sun”, pongono l’accento come la dirigenza dei “Blues” stia prendendo in considerazione l’offerta, vista anche l’età del giocatore, abbondantemente superiore alle 28 primavere.

Una priorità, questo è secondo Beppe Marotta, il nuovo contratto di Pauolo Dybala. Le due parti si sono già incontrate, e a parte qualche nodo relativo all’aumento dell’ingaggio, sono d’accordo su tutto. Intanto la data di prolungamento, data che porterebbe il contratto al 30 Giugno 2021, e che è stata accettata dallo staff del numero 21, contento del fatto che quella sia la data proposta anche ad altri giocatori della rosa, vedi Rugani e Bonucci. L’agente del giocatore ha inoltre espresso soddisfazione per l’aumento proposto, che farebbe lievitare l’ingaggio dell’argentino a oltre 5 milioni di euro l’anno, lo stesso agente ha manifestato però la volontà che esso sia adeguato a quello dell’altra super star della squadra, Gonzalo Higuain, che di fatto guadagna 7 milioni di euro a stagione. Nei prossimi giorni dirigenza e agente si rincontreranno, sicuri comunque di trovare un accordo in tempi brevi. 

ULTIME NOTIZIE DI OGGI, 2 GENNAIO 2017 (ULTIM’ORA): IL RITORNO DI ROGER FEDERER – L’ex numero uno del tennis mondiale, inaugurerà ufficialmente il suo rientro sui campi da tennis domani in Australia, alla Hopman Cup di Perth, con grandi attese. Lo svizzero che non calca i campi da gioco dai tempi dello scorso Wimbledon, dove durante la semifinale contro Raonic fu fermato da un problema al ginocchio, nelle conferenze stampa è apparso molto determinato, con la voglia di esprimere di nuovo un livello di tennis al top, e con l’intenzione di rimanere sulla scena internazionale almeno per altri tre – quattro anni. Feder ha sottolineato come si sia allenato duramente per partecipare al torneo esibizione di Perth, un torneo nella quale giocherà in coppia con la connazionale diciannovenne Belinda Bencic.

Houston Rockets – New York Knicks, una partita che entrerà nella storia, non tanto per la vittoria della squadra di Houston, quanto per la magnifica prestazione di James Harden ala dei Rockets. Il ventisettenne è stato infatti autore di una prestazione magnifica, e alla fine della gara ha totalizzato uno score mai visto, con 53 punti, 17 assist e 16 rimbalzi, numeri mai visti fino adesso sui parquet della maggiore lega americana. Nella giornata da registrare anche la prestazione di Westbrook, con il giocatore dell’Oklahoma che in soli 19 minuti mette a segno il suo record personale: 17 punti, 14 assist e 12 rimbalzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori