SUICIDIO NEL CANAL GRANDE/ Profugo si getta in acqua, la gente fa video con il cellulare

- La Redazione

Era arrivato dal Gambia con un barcone, uno die tanti migranti in cerca di salvezza, domenica scorsa ha deciso di farla finita lasciandosi annegare nel Canal Grande a Venezia

migranti_immigrati_profughi_rifugiati
Immagini di repertorio (Foto: LaPresse)

Una scena straziante, frutto della disperazione die tanti profughi giunti in Italia e spesso abbandonati a se stessi, gente con carichi di problemi anche mentali che si portano dietro dai paesi di origine. E’ successo così che domenica scorsa un uomo di 22 anni originario del Gambia si è gettato nelle acque del Canal Grande a Venezia. Ha rifiutato i salvagenti che da un vaporetto gli sono stati lanciati e si è lasciato morire annegando nelle acque. Ma nessuno si è tuffato in acqua, mentre si sentono frasi tipo “questo è scemo vuol morire” e intanto i turisti che passavano di lì hanno pensato bene di riprendere tutto dai loro cellulari. Un video è finito su youtube, mentre il corpo è stato recuperato più tardi dai sommozzatori dei vigili del fuoco. Il profugo era giunto in Sicilia con un barcone, poi era andato a Milano, aveva un permesso di soggiorno per motivi umanitari. Ma ha scelto la morte.

clicca sul pulsante qui sotto per vedere il video



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori